Le star delle serie tv: Alyssa Milano

Oggi parliamo di una attrice che è diventata famosa in Italia grazie ad una serie che un po’ mi manca: Streghe. A voi no? Ogni tanto ci penso, era così carina. Era così carino anche Julian McMahon… ma questa è un’altra storia. Torniamo alla protagonista dell’articolo, Alyssa Milano. L’attrice fece il suo esordio da bambina, ricoprendo il ruolo di Samantha nella sit-com Casalingo Superpiù, per poi ottenere il ruolo di Phoebe in Streghe e di Savannah Davis in Mistresses. In quasi 30 anni di carriera dopo la realizzazione di 4 album in studio, 1 compilation, 5 singoli e altrettanti video musicali, ha venduto milioni di dischi certificati da M&D e FIMI, riscuotendo successo anche in Europa e in Giappone.

1. Filantropa.

L’attrice è stata nominata ambasciatrice del Global Network for Neglected Tropical Diseases, associazione per il controllo delle malattie tropicali alla quale ha donato 250.000 dollari. È inoltre ambasciatrice dell’UNICEF per gli Stati Uniti. Ha raccolto la cifra approssimativa di 50.000 dollari per le donne e i bambini del Sudafrica malati di AIDS. Appare, inoltre, in molte campagne pubblicitarie della PETA.

2. Allattamento.

L’attrice ha difeso l’allattamento al seno anche per periodi più lunghi di quanto si è soliti farlo. “Non mi interessa se mi criticano”, ha raccontato in un’intervista a ET. L’attrice ha poi aggiunto di non comprendere come le foto di una mamma che allatta possano provocare “turbamento” in chiunque, vista l’assoluta naturalezza del gesto, soprattutto vista la tranquillità con la quale vengono mostrati i seni sia nelle riviste che in televisione.  “Credo che sia un po’ strano che le persone siano maggiormente a proprio agio a parlare dei loro seni in campo sessuale e non in relazione allo scopo per cui sono stati creati, per alimentare un altro essere umano”.

3. Ariel!

Ebbene sì, i lineamenti del volto di Ariel de La Sirenetta sono ispirati ad Alyssa Milano. Per la realizzazione della protagonista, infatti, gli ideatori pensarono di trarre spunto dalla vita reale, lasciandosi così ispirare da un personaggio noto, in modo tale da riuscire a rendere più “familiare” il bel volto della ragazza. La scelta ricadde così su Alyssa Milano che in quel periodo era molto conosciuta negli Stati Uniti, essendo tra i protagonisti della serie televisiva Casalingo SuperpiùTale decisione però non venne subito comunicata alla diretta interessata, che seppe della cosa solo dopo essere stata convocata in seguito per la realizzazione di uno speciale dedicato al film d’animazione, il “Making of The Little Mermaid” trasmesso nello stesso anno su Disney Channel.

4. Curiosità Random.

Alyssa sa suonare il pianoforte e la chitarra. Il suo sport preferito è l’hockey, ma ama anche il basket. A suo dire, il suo peggior difetto è l’infedeltà, mentre il suo pregio la dolcezza. L’attrice ha un piercing al naso e numerosi tatuaggi: il sacro simbolo indù “OM” sul polso sinistro, due serpenti incrociati sul polso destro, una catena con un crocifisso sulla spalla destra, un simbolo sulla nuca, un angelo sulla gamba destra e una ghirlanda di fiori sulla caviglia sinistra, una fata inginocchiata sul prato sul basso ventre.

5. Nuova serie tv.

Alyssa Milano potrebbe tornare presto in televisione con una nuova serie tv: Insatiable, serie drammatica a tinte soap che il network The CW ha in cantiere tra i pilot per la prossima stagione tv. Scritta e prodotta da Lauren Gussis (già showrunner di Dexter), è basata sulla storia vera dell’avvocato Bill Alverson, tra i coach di concorsi di bellezza più famosi degli Stati Uniti. Alyssa Milano interpreterà Coralee, la moglie del protagonista, descritta come una “arrampicatrice sociale”; la parte di Alyssa è considerata come ‘ricorrente’ e avrà molto rilievo se il pilot verrà commissionato da The CW. Staremo a vedere!

– Lidia Marino –

Rispondi