Le grandi saghe: The Twilight Saga

Dopo tanto tempo, ritiriamo fuori dal cilindro una vecchia rubrica, quella che parla delle grandi saghe letterarie. Per grandi saghe, parliamo di quelle serie di libri più o meno famosi, che hanno molti fan in giro per il mondo. E dopo aver parlato de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco e di Harry Potter, non potevamo non trattare un altro caso letterario (e cinematografico) che ha fatto tanto parlare di se: The Twilight Saga.

– LA SAGA DI TWILIGHT

Una giovane ragazza che si ritrova a vivere un un paese che non conosce e che racconta il suo approccio con la nuova scuola e che si innamora di un ragazzo strano. La saga di Twilight non parla di Bella Swan, ma è proprio lei a narrarci le sue impressioni, le sue giornate, come un diario. Ma subito tutto si incentra sul “bello e dannato” Edward Cullen. Sembra una cosa già letta, ma la particolarità arriva quando si scopre che Edward non è dannato solo per modo di dire: lui, e tutta la sua famiglia, sono dei vampiri. Inizia così la loro saga, la loro storia d’amore tormentata, che inizia con il fidanzamento, la separazione, il ritorno, l’amore, il matrimonio, il tutto contornato con vampiri più potenti, lupi mannari, imprinting, famiglie particolari e combattimenti. Il tutto mescolato in una storia d’amore moderna con un forte spirito fantasy. La saga è tanto amata, quanto odiata, accusata soprattutto di aver snaturato la figura del vampiro da “triste figura della notte” a “creatura catarifrangente e sbrilluccicante”.

– STEPHENIE MEYER

Stephenie Meyer è una tranquilla ragazza del Connecticut, cresciuta sotto l’ala religiosa mormone e laureata in letteratura inglese. Nel 2005, a 32 anni, pubblica il suo primo libro… ed è subito un successo. Twilight inizia come romanzo stand alone, ma subito attrae tanti lettori per la sua idea originale, ovvero quello di creare una classica storia d’amore adolescenziale e portarla ad un nuovo livello, inserendoci il fantasy e le creature oscure dei vampiri. L’idea dichiara le sia venuta in un sogno due anni prima, poi trascritta e ora racchiusa nel capitolo 13 del suo primo libro. Da allora, nasce la saga e la scrittrice inizia il suo nuovo percorso di autrice professionista, con parecchie storie, libri e altri prodotti legati alla saga di Twilight, oltre ad un nuovo romanzo chiamato The Host, completamente al di fuori della saga.

– LA SAGA CINEMATOGRAFICA DI TWILIGHT

Nonostante la saga fosse già da molto tempo sulla bocca di tutti (nel bene e nel male), il vero successo è dovuto alla saga cinematografica. Nello stesso anno dell’uscita dell’ultimo libro, la Summit Entertainment fa uscire la versione da grande schermo del primo romanzo. Come tutti sanno, l’uscita del primo film di una saga tratta da una serie letteraria, è spesso un salto nel buio, soprattutto quando si parla di un film che divide i lettori tra chi l’ama e chi la odia, ma Twilight e la Summit vincono la scommessa, riproducendo tutta la serie in film, con tanto di ultimo capitolo diviso in due diversi lungometraggi. La saga cinematografica ha anche la forza di lanciare Robert Pattinson (già visto in Harry Potter e il Calice di Fuoco nel ruolo di Cedric Diggory) e Kristen Stewart, l’attrice ormai di fama internazionale che, come la saga, ha diviso i fan tra chi la idolatra e chi la reputa monoespressiva.

– Giorgio Correnti – 

Rispondi