Le 50 opere del Philadelphia Museum a Milano

Un’occasione davvero interessante per gli amanti dell’Impressionismo e delle avanguardie, dato che fino al 2 Settembre verranno presentate 50 opere del Philadelphia Museum a Milano. Il Philadelphia Museum of Art è uno dei più importanti per quanto riguarda questa particolare corrente artistica, con una collezione di oltre 240.000 opere e una rappresentazione visiva di oltre 2000 anni di ricerca artistica. Un evento da segnare sul calendario, per godere di parte di questi grandi quadri in una mostra che offre due prospettive diverse, quella di tipo cronologico e un’altra documentaristica a proposito delle storie dei collezionisti (in America, infatti, iniziarono a collezionare privatamente le opere impressionistiche).

Le prime opere esposte nel percorso sono della pittrice Mary Cassatt, per poi passare ad una sala dedicata a grandi tele su vedute naturalistiche, ma anche urbane. Nella sala successiva, dedicata al dialogo, troviamo opere quali “Il ponte giapponese” di Monet, “La fiera in un pomeriggio di sole Dieppe” di Pissarro e “Finestra sulla Promenade des Anglais”, “Nizza” di Dufy.  Infine nella sala dei ritratti seguono gli impressionisti con le opere realizzate da nomi noti come Manet, Renoir, Cézanne, Van Gogh, Bonnard e Matisse. Una mostra, chiamata Impressionismo e Avanguardie. Capolavori dal Philadelphia Museum of Art, realizzata, promossa e prodotta dal Comune di Milano e MondoMostreSkira, e sicuramente, come dicevo prima, un’occasione da non perdere. Inoltre il tutto nella bella sede del Palazzo Reale Milanese.

Per maggiori informazioni:

TELEFONO: +39 0288445181

E-MAIL INFO: c.mostre@comune.milano.it

SITO UFFICIALE: http://www.palazzorealemilano.it/

– Lidia Marino – 

Rispondi