Le 5 curiosità sulle star: Jessica Alba

Oggi la nostra rubrica parla di una bellissima attrice, di una meravigliosa creatura, obiettivamente parlando: Jessica Alba. Attiva in televisione e al cinema fin da adolescente, ha raggiunto una discreta popolarità nei primi anni duemila, grazie al ruolo di protagonista nella serie televisiva Dark Angel, per poi recitare sul grande schermo in pellicole quali Honey (2003), Sin City (2005) e Tutte pazze per Charlie (2007). Giustamente viene inserita ogni anno nella sezione “Hot 100” della rivista Maxim: come darle torto?!

1. Nuda? No, grazie.

1

La sensualissima attrice invade i sogni di molti uomini, ma sempre con i vestiti addosso. È contraria alle scene di nudo e questo è sempre uno dei punti fermi del suo contratto in qualsiasi lavoro. “Non giro scene di nudo. Non lo faccio e basta. Forse questo fa di me una pessima attrice. Forse non sarò presa in considerazione per alcuni ruoli. Ma le scene senza vestiti mi mettono troppa ansia”, ha spiegato. Persino per la scena in doccia girata in Machete, Jessica ha indossato un costume che è stato poi rimosso in fase di digitalizzazione.

2. Sin dal principio.2

A soli undici anni ha vinto una gara di recitazione a Beverly Hills, che le ha regalato una serie di lezioni di recitazione gratuite, che le hanno permesso di iniziare, nove mesi dopo, il suo lavoro come attrice, con un agente personale che si occupava della sua carriera. Dopo essersi diplomata alla Claremont High School, a soli 16 anni, ha iniziato a studiare recitazione all’Atlantic Theater Company. Questo – oltre alla sua bellissima presenza, le ha permesso di spodestare circa 1.200 candidati per il ruolo di Max Guevara in Dark Angel, ruolo regalò all’attrice una nomination ai Golden Globe.

3. Troppo sexy?3

Come molte star collegate direttamente al loro aspetto, anche Jessica ha manifestato il timore di venire identificata con lo stereotipo della “gatta sexy”, basato sull’offerta dei ruoli che riceve. In un’intervista ha infatti dichiarato di voler esser presa sul serio come attrice, ma ha anche affermato di aver dovuto accettare film poco interessanti per costruirsi intanto una carriera, specificando però di nutrire la speranza di poter diventare più selettiva in futuro.

4. Curiosità Random.4

Nel suo frigo non mancano mai le salse piccanti, che ama mettere praticamente su ogni alimento possibile. I suoi film preferiti sono Casablanca, Harry ti presento Sally e il Padrino, mentre il libro è… il suo: Honest Life, un manuale per creare un ambiente naturale e green: “Non sono un’estremista, ciò che ho scritto è per le persone che sono a metà strada e vogliono creare una vita più sana, come me”. Ascolta molto i No Doubt, gli Arctic Monkeys, i Phoenix e il rapper ASAP Rocky.

5. Cagionevole.5

L’infanzia di Jessica è stata caratterizzata da numerose malattie (atelectasia, polmonite quattro, cinque volte all’anno, rottura dell’appendice e una cisti tonsillare), cosa che le provocò un certo isolamento: pare che passasse così tanto tempo in ospedale da non avere il tempo di sviluppare amicizie durature con i bambini suoi coetanei, poverina. Sempre durante l’infanzia, inoltre, probabilmente anche a causa di questa solitudine, ha sofferto di disturbi ossessivo-compulsivi. Dopo essersi trasferita in California, la sua salute migliorò notevolmente: forse un segno del destino.

– Lidia Marino – 

Rispondi