Le 5 curiosità sulle star: James McAvoy

Perché non approfittare della recente uscita al Cinema di X-men Apocalisse per scegliere il protagonista di questa settimana? Ebbene, visto che abbiamo già parlato di quel suo bellissimo compagno di cast, Michael Fassbender, oggi è il turno di James McAvoy. Raggiunto il successo tramite la parte del fauno Tumnus in Le cronache di Narnia – Il leone, la strega e l’armadio, inizia nel 2006 ad avere le prime conferme riguardanti il suo talento: vince un BAFTA come rivelazione dell’anno (Rising Star Award), oltre ad essere nominato per la sua interpretazione in L’ultimo re di Scozia. Il 2007 lo consacra definitivamente come uno dei più promettenti attori della sua generazione, grazie al ruolo di Robbie Turner nel film Espiazione di Joe Wright, tratto dall’omonimo romanzo di Ian McEwan, ruolo che gli vale la sua prima candidatura ai Golden Globe 2008 come miglior attore in un film drammatico. Nel 2011, invece, inizia il suo viaggio nell’universo Marvel, interpretando il giovane Charles Xavier nella saga degli X-Men. Andiamo a conoscerlo meglio.

1. Infanzia umile.1

McAvoy è nato in Scozia (Port Glasgow) il 21 aprile 1979 da Elizabeth Johnstone, infermiera, e James McAvoy, muratore. I genitori, però, divorziarono quando aveva solo sette anni, evento che lo portò a vivere tutta la sua prima giovinezza con i nonni materni, Mary e James Johnstone. La madre visse con loro per un brevissimo periodo, mentre i contatti col padre furono definitivamente interrotti quando il futuro attore aveva appena tredici anni. Questo portò inevitabilmente il piccolo James a “contenere” i propri sogni, a vivere di un’infanzia da lui stesso descritta come umile, che però gli ha insegnato valori importanti come l’apprezzare le proprie fortune e riconoscere il valore effettivo del denaro. Come potete immaginare, visse un periodo di incertezza circa le decisioni da prendere sul proprio futuro, passando dal desiderio di divenire un missionario a quello di arruolarsi nella Marina britannica. In seguito, però, in età più matura, ha compreso la propria passione per la recitazione e si è laureato alla Royal Scottish Academy of Music and Drama, lavorando nel frattempo come panettiere per mantenersi agli studi.

2. Vip?2

L’attore, forse proprio a causa delle sue origini, non riesce a definire se stesso come una star e ha sempre cercato di mantenere un tenore di vita semplice e quanto più “normale” possibile. Abitando a Londra, ammette di non avere molti problemi a girare per le città, perché lì gli attori vengono rispettati nella loro privacy e riescono a condurre le proprie giornate in modo tranquillo. Ama andare in giro in sella alla sua Vespa verde, per la quale ha un amore grandissimo, cucinare prendendo spunto da un libro italiano di ricette (il Cucchiaio d’Argento), e non ha nessun problema a fermarsi con i fan, per qualche autografo e foto, quando gli capita di venire da essi fermato.

3. Grande sportivo.3

James non ama particolarmente passare il proprio tempo in palestra, trovando noioso dedicare ore ai macchinari, ma allo stesso tempo non è un tipo che se ne sta a casa sul divano. Gli piace fare ginnastica, giocare a calcio, a rugby e tirare di scherma. Inoltre, se troppo pieno da impegni lavorativi, trova sempre il tempo per dedicarsi almeno una mezz’oretta di corsa, per tenere il proprio fisico sempre in allenamento, e per cambiare aria. Gli piace mettersi musica nelle orecchie e scacciare via i brutti pensieri e la tensione, oltre a bruciare calorie! A volte alla corsa alterna anche un bel giro in bicicletta che, ammette, è tra gli oggetti più cari che possiede.

4. Curiosità Random.4

Ama molti tipi di cibo differenti, ma va matto per il curry, con il quale condirebbe qualsiasi cosa. Da grande religioso, trova l’Antico Testamento una delle migliori letture da lui mai fatte, mentre alla domanda sulla sua paura più grande non può che rispondere il Diavolo. Nel suo repertorio musicale non mancheranno mai i Queen, gli Aerosmith e Damien Rice, mentre i suoi film preferiti sono I Goonies e Ritorno al Futuro. Tifa per il Celtic F.C. e ama guardare le loro partite. Se dovesse scegliere un oggetto tra quelli di suo possesso più “fico”, risponderebbe di certo la sua spada laser! Se potesse tornare indietro nel tempo sceglierebbe “l’era nella quale i draghi volavano ancora su questa terra”!

5. Momenti imbarazzanti.5

Tra i momenti della sua vita più imbarazzanti, McAvoy ne seleziona due: il primo si è verificato durante una premiazione. Era stato candidato per un premio come personaggio migliore di una comedy per Shameless, ma si sentiva un impostore, perché non trovava il proprio ruolo divertente e insieme a lui erano candidati attori con parti molto più spassose. Così, quando la telecamera lo riprese, cercò di mimare una faccia buffa, che tutt’ora definisce una delle cose più brutte che abbia mai visto! Il secondo invece si collega al film Wanted, dove il suo personaggio ha una scena di bacio con Angelina Jolie. Quella scena è stata la prima girata con l’attrice, il primo giorno in cui si sono conosciuti, ed è stata vissuta da James come una tortura, perché non abbastanza in sintonia con lei e decisamente in imbarazzo!

– Lidia Marino –

Rispondi