Le 5 curiosità sulle star: Harrison Ford

Mancano cinque giorni all’uscita del nuovo film di Star Wars: ammetto che, scrivendolo, mi sono un po’ commossa. Ho prenotato i biglietti diversi mesi fa, perciò adesso ho la lacrimuccia pronta a bagnarmi le guance per questo evento storico! Ma ora parliamo di uno dei suoi grandi protagonisti: il brizzolato Harrison Ford. Avete visto come sono invecchiati i gemelli Skywalker? Lui invece è sempre un bel tipetto affascinante… vabbè, parliamone in modo più tecnico, dai: il nostro bell’attore ha spesso interpretato eroi duri, ma ironici che abbiamo amato negli anni. Oltre ad Han, anche Indiana Jones, Jack Ryan e Rick Deckard hanno il suo volto, regalando la propria immagine ad icone della storia del cinema.

1. La svolta.1Come molti sapranno, Ford, prima di conquistare il grande schermo, lavorava come carpentiere. George Lucas lo chiamò per fargli sistemare casa e gli fece recitare una parte del copione di Star Wars, probabilmente affascinato dall’aspetto e dal sorriso beffardo dell’attore. Steven Spielberg lo scelse poi per il ruolo di Han Solo. Il resto è storia. Pare che Ford abbia avuto una piccola parte pure in E.T., nel ruolo del preside della scuola di Elliott, ma le scene furono eliminate in fase di montaggio. Non si ha la certezza di ciò, però, perché non viene accreditato da nessuna parte e non ci sono documenti a riguardo.

2. Volto da duro. 2

Ha una cicatrice sul mento che gli è tornata utile in alcune pellicole, sposandosi bene con il tipo di parte che spesso ha interpretato. Se l’è procurata nel 1968, quando ha cercato di allacciare la propria cintura mentre stava già guidando, perdendo il controllo della vettura. In due dei suoi film è stata spiegata in modi differenti: nella sequenza iniziale di Indiana Jones e l’ultima crociata (1989) perché ancora inesperto ad utilizzare la frusta; in Una donna in carriera (1988), invece, dopo aver cercato di renderla interessante, fingendo di averla ottenuta in uno scontro, il suo personaggio ammette di essersela procurata, sbattendo sul gabinetto, svenendo a causa del piercing doloroso fatto all’orecchio.

3. Creature “Fordiane”.3Ford è un ambientalista molto attivo, sempre attento a partecipare quanto più possibile agli eventi e alle attività correlate alla salvaguardia del Pianeta. Nel 1993 è stato premiato da un aracnologo, dedicando a lui una specie particolare di ragni, chiamandoli “Calponia harrisonfordi”. Nel 2002, invece, il suo amico entomologo, Dr. EO Wilson, ha nominato una nuova specie di formiche “Pheidole harrisonfordi . Ford ammette di non avere ancora incontrato i suoi omonimi nella vita reale. “Ho visto le immagini, ma non mi sono mai imbattuto in uno di essi dal vivo.”

4. Curiosità Random. 

4

La sua canzone preferita è On the Edge, del suo adorato artista Patrick Rondat. Il film preferito dove ha recitato è stato Mosquito Coast (1986), mentre Blade Runner(1982) l’ha definito il film più frustrante da lui mai interpretato. Il cibo che ama di più è il chili con carne molto piccante, mentre come bevanda predilige il succo di frutta, con nessuna particolare preferenza per un frutto specifico.

5. Un vero eroe.5

Nel 2000, con il proprio elicottero, Ford ha salvato Sarah George, un’escursionista rimasta bloccata sulle montagne dell’Idaho. L’attore possedeva un ranch non lontano e si offrì di unirsi alla ricerca e al soccorso, al fine di risparmiare i soldi alle autorità. Comprensibilmente, la ragazza non riconobbe Harrison in un primo momento. “Indossava una T -shirt e un cappello da cowboy”, ha detto, “non mi sembrava un volto conosciuto.” In seguito, però, ha potuto vantarsi di essere stata salvata da un vero eroe!

– Lidia Marino – 

 

Rispondi