La prima canzone mai registrata

Si afferma spesso che Thomas Edison sia stato il primo a registrare il suono e, per estensione, la musica, ma ciò non esatto: la prima canzone mai registrata è stata in realtà prodotto di Édouard-Léon Scott de Martinville, un tipografo e libraio francese che ha anche inventato il fonautografo, il primo dispositivo di registrazione del suono conosciuto.

Scott fece passare alla storia la canzone folk francese “Au clair de la lune”, il 9 aprile 1860, ma siccome il fonautografo non poteva riprodurre il suono, ma solo registrarlo, questa importante scoperta non ha potuto essere ascoltata fino al 2008. Il fonautografo fu convertito in un file audio, e mentre inizialmente gli scienziati ritenevano che la registrazione fosse la voce di una donna o di un bambino scoprirono poi che la velocità di riproduzione era troppo veloce e, rallentandola, rilevarono la voce di un uomo, probabilmente lo stesso Scott.

La scoperta ci ha svelato dunque che questo brano precede la prima registrazione musicale di Edison di ben 20 anni. Vi lascio il link, perché possiate ascoltarla: ovviamente appare bizzarra e in certo senso inquietante, perché il suono è molto diverso da ciò a cui siamo abituati. Ma il valore è incredibile, no?

– Lidia Marino – 

Rispondi