La colazione in Italia e nel mondo

Non so voi, ma per me la colazione è un pasto che facilmente dimentico, soprattutto quando devo scegliere se alzarmi prima per concedergli il suo giusto spazio e vince con tranquillità il mio cuscino; tuttavia, quando vado in vacanza, quel momento da me tanto bistrattato diventa improvvisamente un rito quasi sacro, con tanto di lacrimuccia, quando, arrivando all’albergo, mi viene presentata una tavola imbandita da mille pietanze differenti. Ed è proprio in una di queste occasioni che mi è capitato di vedere e pensare a quanto cambino le abitudini culinarie della mattina a secondo del posto visitato, passando dal dolce al salato, mantenendo però sempre un’area divina, e molto calorica.

Infatti, come le nostre mamme, i nostri amici, i nostri zii, i nostri dietologi e i nostri gatti ci ricordano spesso, la colazione è “il pasto più importante della giornata”, sebbene, almeno in Italia circa il 20% della popolazione beva esclusivamente caffè, rendendo quindi comprensibile, a questo punto, il perché di tanto astio di prima mattina, no? Difatti, appena svegli dovremmo consumare circa il 15-20% delle calorie giornaliere, che nella dieta mediterranea possono essere facilmente assunte tramite latte, cereali (se sono integrali è meglio), una porzione di frutta fresca, pane e marmellata. Che poi è il motivo per il quale quando siamo a dieta non vediamo l’ora di concederci tutto questo ben di Dio, che poi durante la giornata diventa il Demonio.

Ma negli altri Paesi su cosa si basa questo momento importante? Credete che si comportino meglio di noi? In realtà molto spesso no, analizzando l’apporto calorico delle colazioni nel mondo, in particolare dei Paesi Medio-orientali, degli inglesi, ma anche dei cinesi e dei Paesi scandinavi, si va all’eccesso di calorie assunte, oltre ad essere particolarmente ricche in proteine e grassi saturi, dannosi per l’organismo. Molto spesso infatti in questi luoghi viene saltato il pranzo, mangiando poi eccessivamente la sera a cena. Ma vediamo in cosa consiste precisamente questo pasto mattutino all’estero.

Francia e Spagna

1Non si discosta troppo dalle nostre abitudini e infatti, sia in Francia che in Spagna vengono scelti alimenti come il caffelatte o il thè, solitamente accompagnati da crepe o dal classico croissant, nel primo caso e da brioche al cioccolato nel secondo. In Spagna però esiste anche una versione salata, con olio, pomodoro e salumi.

Grecia

2

Non si può non iniziare la giornata senza caffè greco (che in realtà è di origine turca), yogurt bianco, dalla caratteristica consistenza compatta, con miele o frutta secca, accompagnati dal baklava o il kataifi, dolci a base di frutta secca, uva sultanina e miele. I greci difficilmente saltano la colazione e, se non possono consumarla a casa, si recano in latteria, per comprare ciò che avrebbero mangiato a casa. Anche in questo caso esiste la versione salata, che consiste in pane di sesamo, formaggio con olive e caffè.

Germania

3

La colazione tipica tedesca prevede uova e pancetta, accompagnati da brioche salate, gallette con burro e wurstel, ma consumano anche pasti mattutini più leggeri, basati su latte, succo di frutta, senza rinunciare alle gallette con burro.

Gran Bretagna

4

Come molti sanno, la colazione in Gran Bretagna è molto simile a quella tedesca, ma aggiunge anche uova, frittate, pane tostato con burro, fagioli in salsa, succo di frutta e cereali. In effetti, proprio a causa di queste abitudini molto abbondanti, spesso gli inglesi consumano questo pasto alle undici e mezza, creando il brunch, che sostituisce la colazione e il pranzo e li unisce in questa grande, ma non buona per l’organismo, abbuffata. In Scozia, addirittura, la mattina mangiano spesso il Black Pudding, una salsiccia di sangue di suino, sugna, farina d’avena, mentuccia e cipolla: per la felicità dei colleghi a lavoro!

Giappone 

5

In Giappone preferiscono i sapori salati e soprattutto agrodolci anche al mattino, mangiando pesce alla griglia, riso, zuppa di miso, funghi e omelette. Anche il tofu è un ingrediente che difficilmente mancherà a tavola.

Iran

6

Pane Naan con burro e marmellata e haleem, una miscela di frumento, cannella, burro e zucchero, cucinato in grandi pentole insieme a carne a pezzetti.

Marocco

7

Il pane è il grande protagonista della colazione in Marocco, che viene sempre spalmato con mostarda, confetture e formaggio. Il pane in stile focaccia viene infornato in gigantesche lastre da forno, mentre con la farina di semola si prepararono delle crepes chiamate Baghir.

Svezia e Stati Uniti 

8

Sembra strano accostarli, ma entrambi sono grandi consumatori di pancakes, conditi solitamente con marmellata di mirtilli, che, vi assicuro, è davvero gustosa, o con sciroppo d’acero. Nel caso degli amici americani, spesso questa colazione dolce viene accompagnata dall’elemento salato più amato dall’intera Nazione: il bacon. Gli svedesi, invece, rimangono fedeli al dolce, accompagnando il pancake con panna e latte.

Australia

9

In Australia hanno un prodotto che è in pratica la nostra Nutella, solo che al contrario di questa, viene consumato quasi esclusivamente dalla loro popolazione ed è per lo più sconosciuto al di fuori: la Vegemite, una crema spalmabile ma salata, composta dall’estratto del lievito di birra e spalmata su toast e sandwich.

Brasile e Perù

10

Nel primo caso grande presenza di affettati, formaggi e pane, mentre nel secondo troneggia il Cheviche, piatto con frutti di mare crudi e marinati nel limone, uniti a spezie piccanti tipo peperoncino e coriandolo.

India

11

Se già vi sembrava strano il wurstel tedesco, pensate che in India la mattina consumano l’equivalente di una nostra cena, con patate arrosto con rosmarino, tofu, lenticchie, e l’aggiunta del puri bhaji, ossia, pane fritto servito con patate all’aglio.

Russia

12

In Russia la colazione varia dal semplice thè o caffè al pasto più abbondante, che consiste in frittata, crepes con marmellate varie e un panino. Un altro alimento spesso mangiato la mattina è la pappa d’avena, della quale pare che i russi vadano ghiotti.

Vietnam

13

Una zuppa simile al Porridge inglese, ma senza avena, che viene mischiata con la carne del maialino nano vietnamita. In questo piatto sono presenti le frattaglie del maiale, germogli di fagioli e una macinata di pepe. Di certo non la mia preferita.

Egitto

14

La colazione ideale in Egitto si chiama Foul Madamas, che consiste in zuppetta di fave, ceci, aglio e limone condita con olio d’oliva, pepe di caienna, salsa tahini (alla crema di sesamo). Completano il piatto alcune verdure e un uovo sodo.

Trovata la vostra preferita?

– Lidia Marino – 

 

Rispondi