La canzone scritta da Sean Lennon e Carrie Fisher

Carrie Fisher è scomparsa il 27 dicembre 2016, lasciando i cuori dei suoi fan devastati per la notizia della sua dipartita. A distanza di qualche mese, il figlio di John e Yoko, Sean Lennon, concede a tutti noi un regalo inestimabile, condividendo su Soundcloud Bird Song, una traccia scritta diversi anni fa insieme all’amica, che è stata interpretata dalla figlia di Will Smith, Willow.

“Carrie ed io abbiamo scritto questa canzone insieme anni fa. Quando è morta, ho sentito che dovevo registrarla. Questa è solo una demo senza missaggio, l’abbiamo registrata in poche ore, ma penso che le parole che lei ha scritto con me siano meravigliose”, ha scritto Lennon: “Carrie ed io restavamo spesso svegli fino all’alba a parlare e a pontificare sulla vita. Quelli erano i miei momenti preferiti. Comunque… abbiamo scritto una canzone sullo stare svegli fino a tardi ad ascoltare gli uccelli cantare. Willow Smith è un prodigo angelo ed è stata tanto generosa da prestare la sua voce dorata a questo piccolo brano”.

Nel frattempo, aspettiamo l’uscita di Star Wars episodio VIII, dove potremo vederla in carne ed ossa. Nonostante si parlasse di una sua introduzione anche in quelli successivi, tramite l’utilizzo del digitale, la notizia è stata poi smentita dalla produzione: “normalmente non reagiamo alle teorie dei fan o della stampa, ma sta circolando una voce che vorremmo affrontare. Vogliamo rassicurare i nostri fan: la Lucasfilm non ha in programma di ricreare digitalmente la performance di Carrie Fisher nei panni della Principessa / Generale Leia Organa. Carrie Fisher era, è e sempre sarà una parte della famiglia Lucasfilm. Era la nostra principessa, il nostro generale e, cosa più importante, la nostra amica. La sua scomparsa ancora ci fa male. Acclamiamo il suo ricordo e l’eredità della Principessa Leia, e ci sforzeremo sempre di onorare tutto ciò che ha dato a Star Wars.”

– Lidia Marino – 

Rispondi