Il più grande strumento musicale mai costruito

1Quello di essere il più grande strumento musicale mai costruito è solo uno dei tre Guinnes World Records detenuti dall’Organo di Boardwalk Hall Auditorium, costruito dalla Midmer Losh Organ Company e situato ad Atlantic City, negli Stati Uniti. L’organo detiene infatti anche quelli per “l’organo a canne più grande mai costruito”, e per “lo strumento musicale più sonoro mai costruito”, oltre ad altri diversi record nel mondo dell’organo. Si tratta di uno degli unici due organi al mondo ad avere un registro aperto da 64′ e l’unico organo ad avere un registro che funzioni a 100 atmosfere di pressione del vento.

Venne progettato e disegnato dal Senatore Emerson L. Richards, che ne curò la disposizione fonica, ne progettò alcuni registri nuovi e ne seguì in ogni dettaglio tutta la costruzione. Per costruirlo, la ditta impiegò più di cento addetti, diretti dagli ingegneri George Losh, Seibert Losh e Otto Strack, tre personalità del tempo nel campo dell’arte organaria statunitense. La Hall dove è collocato può ospitare circa 41.000 posti a sedere e all’interno si svolgono vari eventi, dalle Conventions politiche, alle elezioni di Miss America e, talvolta, anche partite di Football americano. Lo strumento consta di 22 corpi d’organo riuniti in otto gruppi ognuno dei quali sistemato in un luogo diverso della sala. Il registro più basso è il ‘Diaphone Profunda’ di 64 piedi reali, a cui si aggiungono altri dieci registri reali di 32 piedi. Nei vari corpi d’organo sono sistemate anche dodici tastiere singole, che servono per le operazioni di accordatura, manutenzione e riparazione.

3I comandi manuali in consolle sono 1439, di cui 1255 corrispondono ai vari registri, i registri totali sono 455 richiamabili da diverse tastiere, mentre le canne sono 33.112. L’aria è fornita da otto motori ed i mantici producono pressioni variabili da 35 mm. (per il Choir) a 100 mm. per le ancie in chamade della ‘Fanfare’. I dispositivi elettrici per la gestione dei vari corpi d’organo sono contenuti all’interno di dodici stanze appositamente allestite. Credo che questo vi farà rendere conto dell’enormità di tale organo: per effettuare “il giro turistico dell’Organo”, e visitare tutti i corpi d’organo ed i relativi annessi, la visita dura ben quattro ore e mezza. Esatto. Un’informazione triste? A causa del degrado dovuto al tempo e le poche riparazioni che sono state effettuate su di esso, l’organo attualmente non è nelle migliori condizioni per poter suonare. Mancano i fondi necessari per mantenere tre tecnici fissi che possano garantire una costante manutenzione dello strumento, figuriamoci se ce ne sono per ripristinarlo allo stato originale. Per restaurare completamente l’organo è stata preventivata una spesa di circa 13 milioni di dollari. Qualche sovvenzionatore, che ha permesso alcune migliorie, c’è stato, ma per ora non sembra una situazione con un finale favorevole, purtroppo. Curiosi di sapere quale sia l’organo a canne più grande d’Europa, invece? Si tratta dell’Organo del Duomo di Passau, in Germania. Quello di Italia? L’Organo del Duomo di Milano.

– Lidia Marino – 

Rispondi