Il Cinema Cipriota e i suoi attori

Cipro, l’idilliaca “isola di Afrodite”, è più conosciuta come luogo di conflitto e divisione tra greco-ciprioti e ciprioti turchi, piuttosto che per la sua produzione cinematografica. Il Cinema Cipriota, in effetti, è nato molto più tardi rispetto alle altre nazioni. Si parla degli anni ‘40 per i primi, timidi, approcci a questa forma di arte e dobbiamo arrivare al 1957 per un incremento di piccole produzioni, per lo più corti e documentari. I pionieri del cinema cipriota durante gli anni ‘50 furono George Lanitis, Ninos Fenek Mikellides, Renos Watson, Polys Georgakis che diedero alla luce piccoli corti, tra i quali L’Isola di Afrodite, La Mano, Salamina e altri. Cominciamo a trovare pellicole vere e proprie nei primi anni ‘70, in nomi come George Filis, che produsse e diresse titoli che ancora vengono definiti molto importanti nel panorama storico di questo cinema.

In tempi più moderni, si parla del 1994, la produzione cinematografica a Cipro ha ricevuto una spinta con l’istituzione del comitato consultivo del cinema. Il Comitato è tenuto a raccomandare e finanziare le migliori proposte presentate dai produttori o dirigenti ciprioti nelle categorie di lungometraggi, cortometraggi, documentari e animazioni. Negli ultimi anni, infatti, è stata riconosciuta l’importanza culturale di tale arte e dal 2003 il Ministero dell’Istruzione e della Cultura è responsabile del settore cinematografico attraverso il “Programma per lo sviluppo del Cinema di Cipro”, con priorità incentrate proprio sulla produzione cinematografica, l’istruzione e la formazione professionale.

Per quanto riguarda gli attori, come potrete immaginare, non ci sono grandissimi nomi a figurare nella lista, ma qualcuno potreste comunque conoscerlo. Hal Ozsan, principalmente conosciuto per aver interpretato Michael Cassidy nella serie televisiva della ABC Family Kyle XY, oltre ad aver avuto il ruolo di Todd Carr nella serie cult della Warner Bros Dawson’s Creek. Melinda McGraw, che ha recitato anche ne Il Cavaliere Oscuro, oltre che in diverse serie tv, tra le quali Mad Men.

– Lidia Marino –

Rispondi