Il 20 marzo arriva in Italia “La verità sul caso Harry Quebert”.

Il 20 marzo arriva in Italia “La verità sul caso Harry Quebert”. La serie, le cui riprese sono iniziate il 13 agosto del 2017 a Montreal, è tratta dal best seller dal titolo omonimo scritto da Joël Dicker e pubblicato nel 2012.
Joël Dicker narra al proprio lettore la vicenda di Harry Quebert, un rispettabile professore universitario e vera e propria icona della letteratura mondiale grazie al suo romanzo dal titolo “Le origini del male”, che improvvisamente viene indagato per omicidio. Sepolto nella sua proprietà viene ritrovato il corpo di una giovane donna, Nola Kellergan una quindicenne scomparsa più di 30 anni prima, esattamente durante l’estate del 1975, in circostanze mai del tutto chiarite. Accanto al corpo della ragazza viene trovato il manoscritto del famoso romanzo dello scrittore, un romanzo pubblicato poco tempo dopo la sua scomparsa che ha reso Harry, all’epoca appena trentenne, famoso in tutto il mondo. Una scia di eventi che sembrano condurre verso un unica direzione, fino a quando non entra in gioco il giovane scrittore Marcus Goldman. Marcus, alunno di Quebert dai tempi del college, nel tentativo di superare il classico blocco dello scrittore decide di prendersi una pausa nel Maine e di chiedere aiuto al proprio professore. Ma una volta arrivato in città cercherà, con ogni mezzo a sua disposizione, di ripulire il nome di Quebert e di portare alla luce i punti oscuri sulla vita della giovanissima Nola.

La trasposizione televisiva, che sarà trasmessa solo per gli abbonati di Sky Italia, è composta da dieci episodi. A prestare il proprio volto al professore Quebert è quel meraviglioso uomo di Patrick Dempsey, invecchiato ad hoc per impersonare l’affascinante scrittore. Nella serie troviamo anche Damon Wayans Jr, apprezzato recentemente nella serie New Girl, nel ruolo del Perry Gahalowood ovvero l’investigatore impegnato nelle indagini sulla morte della ragazza. A dare il volto alla bella Nola Kellergan è Kristine Froseth mentre Marcus Goldman è interpretato dall’attore Ben Schnetzer, che abbiamo già potuto ammirare nel celebre film “Storia di una ladra di libri”. Il regista Jean-Jacques Annaud, che ha diretto capolavori come “Il nome della Rosa” e “Sette anni in Tibet”, ha dichiarato: “Credo che questo sia il progetto ideale per il mio debutto tra le serie tv americane. Il romanzo da cui è tratta la serie possiede tutti gli elementi che servono a creare un’atmosfera di mistero che sarà la forza della serie.”
La serie, come il libro, ruota attorno al rapporto tra i due scrittori e sui segreti della comunità di Sommerdale, segreti che vedono come protagonista la bellissima e sfortunata Nola. Un continuo intreccio tra passato e futuro portato sul piccolo schermo dagli attori della serie. Un mistero da aggiungere alla lista delle serie tv imperdibili.
Ovviamente se non hai ancora letto il libro devi subito rimediare! Lettore non potrai smettere di leggerlo, parola mia!

Buona lettura e buona visione a tutti!

– Giuseppina Serafina Marzocca – 

Rispondi