I record delle serie tv

1Sono certa che, almeno una volta, vi sarete chiesti almeno una di queste domande: ma quale sarà la serie tv più vecchia? Ma questo è il telefilm più lungo della storia? E la prima serie tv diventata film? Eccetera, eccetera. O forse l’unica curiosa sono io… dai, non ci credo. Siccome do per scontato che qualche lettore possa interessarsi a questi dati come me, eccovi un articolo interamente dedicato ai record delle serie tv, partendo proprio dal rispondere a queste tre domande che fungevano da esempio. Dunque quale è il telefilm più lungo (concluso) della storia? Escludendo show televisivi, soap opera e sitcom, la vincitrice è Gunsmoke (20 stagioni e 635 episodi, inedita in Italia), un telefilm statunitense di genere western, andato in onda dal 1955 al 1975 e attualmente il più lungo in assoluto (la secondo è Lassie, con 19 stagioni per 588 episodi). Se parliamo della serie tv più vecchia arriviamo addirittura al 1928, con The Queen’s Messenger, telefilm drammatico girato a Schenectady (New York) e diviso in episodi: una vera icona. La prima serie televisiva trasmessa in Italia, invece, è il famosissimo Le avventure di Rin Tin Tin, giunta da noi a partire dall’aprile 1956 e inserita nel palinsesto del Programma Nazionale (l’attuale Rai 1), l’unica televisione italiana esistente all’epoca. Del 1954 è invece Dragnet (1954), andata in onda sulla NBC per tre anni, è la prima serie tv diventata un film, tradotto in Italia, come Mandato di cattura.

Se parliamo della serie tv animata più longeva, invece, potrebbero venirvi in mente subito i Simpson, ma vi sbagliereste: il record infatti spetta ad un’altra famiglia, quella di Sazae-san, serie anime giapponese tratta dall’omonimo manga, in onda in Giappone dal lontano 5 ottobre 1969! Game of Thrones, invece, vince il record per la categoria serie televisive trasmes2se contemporaneamente nel maggior numero di stati e non credo la cosa ci stupisca poi così tanto. Vogliamo parlare di soldi? Ebbene, l’attore più pagato per una serie tv è Jerry Seinfeld, con 267 milioni di dollari nel 1998, mentre l’attrice più pagata per una serie tv risulta essere Katherine Heigl, con 13 milioni di dollari per Grey’s Anatomy. Quest’anno è stato l’anno dei ritorni: da X-files a Una mamma per amica, molti show terminati da tempo sono tornati alla luce, ma qual è il maggior lasso di tempo passato tra una serie originale e il suo sequel? Parliamo di Upstairs Downstairs, che ha visto un seguito nel 2010, dopo ben 35 anni dalla parola fine. Adesso parliamo di vera e propria storia della televisione. La prima sit-com mondiale è I Love Lucy (in italia Lucy ed io), che raggiunse ben dieci milioni di spettatori, tutti incollati alle avventure di Lucille Ball, l’unica donna per diverso tempo protagonista di una serie… mica poco, signori! Il primo detective della televisione risulta essere, invece, l’Ispettore Holt (interpretato da J B Rowe) nella serie del 1938, Telecrime.

Ho soddisfatto la vostra sete di conoscenza? Personalmente questo tipo di dati mi affascina, perché rende questi telefilm pezzi di storia, in un certo senso, non trovate? Avete altri record da suggerirmi? Commentate pure, datemi soddisfazione!

– Lidia Marino – 

Rispondi