I 5 presentatori tv italiani più noti

Io guardo poco la televisione, ma quando accendo e faccio un po’ di zapping (vale come sport?) vedo sempre le stesse facce. È una mia impressione? Ma andiamo con ordine, elencando i 5 presentatori tv italiani più noti:

1. Gerry Scotti.1

L’uomo anche noto come Lo Zio Gerry nasce il 7 agosto 1956 a Miradolo Terme, è alto 1,84 cm e pesa…parecchio. Dopo una laurea in Giurisprudenza inizia a lavorare in alcune radio locali della Lombardia per poi approdare a Radio DeeJay e alla mitica (per chi come me ricorda gli anni ’80) DeeJay Television. Da quel momento in poi diventa una faccia nota ed amichevole e gli vengono affidati molti show di successo, tra i quali ricordiamo: Il Quizzone, La sai l’ultima?, Chi vuol essere miliardario (in lire)/milionario (in euro), la Corrida, Paperissima, Lo show dei record, Striscia la notizia, Italia’s got talent, Tu si que vales! e Passaparola che considero l’ultimo quiz show intelligente della tv italiana. Zio Gerry ha prestato il faccione per diversi spot e la voce al personaggio del telefono giocattolo Driin-driin in Toy Story 3 (quanto ho pianto). Curiosità: è un ex parlamentare, eletto nel Partito Socialista Italiano insieme a Sandra Milo.

2. Carlo Conti.2

L’uomo anche noto come il Leatherface maremmano nasce a Firenze il 13 marzo del 1961. Inizia a lavorare presso alcune radio locali con un suo compagno di scuola, Giorgio Panariello, e ad un suo amico, Leonardo Pieraccioni. Dalle radio passano alle tv locali fino a sbarcare in Rai, al teatro ed al cinema. Il film d’esordio di Pieraccioni, I Laureati, vede un cameo di Conti. Tra i molti programmi presentati dall’afro-toscano ricordiamo: In bocca al lupo, I raccomandati, Miss Italia, 50 canzonissime, L’Eredità, I migliori anni, Tale e quale show, Si può fare!, Sanremo 2015 e 2016. Ah, ne avessi visto uno! Il conduttore è molto apprezzato dai telespettatori della fascia d’età medio – alta e si segnala per il suo falsissimo sorriso-tipo-paresi che solo Lorena Bianchini può eguagliare.

3. Maria de Filippi.3

Unica donna (???) della nostra lista. La de Filippi nasce a Milano il 5 dicembre del 1961 e si laurea in Scienza delle Finanze con un rispettabilissimo 110 e lode. Dopo la laurea lavora per 2 anni per l’IRS (Istituto di Ricerca Sociale). Può piacere o non piacere, ma è innegabile che è una che ci sa fare; una che trasforma in oro anche gli escrementi (vedi Uomini & Donne) farebbe paura pure a re Mida. Nel 1989 incontra Maurizio Costanzo (Maurittio Cottanto), che ai tempi era sposato con quella cima di Marta Flavi. E niente, scatta l’ammore. Nel 1992, Maria sostituisce Lella Costa al timone del talk-show giovanile Amici. Nel 1995, Maria e Maurittio si sposano a Roma e la cerimonia è officiata dall’allora sindaco Francesco “er cipria” Rutelli. La coppia non si riproduce, ma nel 2004 adotta un bambino di 12 anni. La carriera di conduttrice/produttrice di Maria è inarrestabile: Amici (talk-show), Amici di Maria (talent originariamente noto come Saranno Famosi, ma poi gli hanno detto che avrebbero dovuto pagare i diritti per utilizzare il titolo del noto film, e allora…) che ci ha donato fior fior d’artisti del calibro di Marco Carta, Valerio Scanu, Stefano de Martino ed Emma Marrone. Si prosegue con Uomini & Donne, anch’esso partito come talk-show e poi sprofondato all’inferno attuale. Come non citare la corazzata C’è posta per te (qui li avranno pagati i diritti per il titolo?) che sbaraglia da anni tutti gli avversari Rai? E infatti lo citiamo. E ricordiamo pure Italia’s got talent e Tu si que vales, sempre in coppia con Zio Gerry. Quest’anno Maria ha presentato anche alcune puntate di Striscia la notizia in coppia con Michelle  Hunziker. Paolo Bonolis, un altro proficuo presentatore italiano, la volle al suo fianco quando condusse il suo Sanremo dei record. Personalmente l’ho vista di recente in un’intervista informale condotta da J-Ax nel suo programma Sorci Verdi; è obiettivamente una donna intelligente ed autoironica. Se produce tv spazzatura evidentemente lo fa perché sa cosa vuole il pubblico.

4. Fabrizio Frizzi.4

Gentile, educato, simpatico, ma mai sopra le righe. Il prototipo del perfetto presentatore Rai. Frizzi nasce a Roma il 5 febbraio del 1958 ed è il fratello del noto musicista Fabio Frizzi. Nel 1992 fece scalpore il suo matrimonio con Rita dalla Chiesa perché lei aveva qualche anno più di lui. Non era ancora scoppiata la moda del toy-boy. Frizzi conduce show famosi come Scommettiamo che..?, I fatti vostri, Luna Park, Per tutta la vita, Cominciamo bene, I soliti ignoti – identità nascoste, L’Eredità, Miss Italia e Telethon. Ma credo che possiamo dire di averlo apprezzato tutti per aver prestato la voce al cow-boy Woody nella saga di Toy Story, prestazione per la quale gli venne assegnato il Leggio d’Oro, l’Oscar del mondo del doppiaggio. Curiosità: il 17 settembre del 2008 gli è stato conferito l’Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

5. Giancarlo Magalli.5

Ve lo dico subito; è alto 1 metro e 63 centimetri. E non pensiamoci più. Magalli nasce a Roma il 5 luglio del 1947 e inizia la sua carriera artistica negli anni 60 come animatore in quello che è stato il primo villaggio turistico italiano. Elencare i programmi da lui presentati sarebbe un’impresa titanica, ma da diversi anni conduce quotidianamente I fatti vostri. Passiamo direttamente alle curiosità. È Carabiniere Onorario e da anni ricopre la carica di Maggiore della Polizia Municipale di Roma come volontario. No, sembra che non abbia passato la selezione per entrare nei Bersaglieri. Nel 2007 è stato nominato Commendatore al Merito della Repubblica Italiana. È un apprezzato autore di teatro, cinema e tv. Ha lavorato sia come attore che come doppiatore, prestando la voce al personaggio di Filottete nel cartoon Disney Hercules, che ha vinto il premio come Migliore Edizione Internazionale (i nostri doppiatori non si battono). Sarà il nostro prossimo Presidente della Repubblica.

– Monia Guredda –

Rispondi