Halloween Disney: i 10 cattivi più inquietanti

Ogni Halloween è sempre la stessa storia! Grandi e piccini corrono a caccia del travestimento più bello e spaventoso per prendere le sembianze, per una notte, del cattivo più cattivo di tutti. Creare un anti-eroe a regola d’arte, che si imponga nell’immaginario collettivo, non è cosa facile, ma la Disney, da anni, riesce a sfornare i villains più temuti e conosciuti nella storia delle pellicole cinematografiche. Ma chi è il cattivo più cattivo dei cattivi della storia di questi classici dell’animazione? A questo proposito ho tentato di stilare una piccola classifica, per festeggiare alla grande un Halloween Disney!

10 – “Io odio Peter Pan!”Il decimo posto spetta di diritto al capitano più capellone che ci sia: il famigerato Capitan Uncino. Ne “Le avventure di Peter Pan” Uncino viene dipinto come un uomo meschino, subdolo e spietato ma, allo stesso tempo, riesce ad essere un Capitano stolto, incapace e perdente.

9 – “Io ho ventiquattro ore per liberarmi di questo buffone o l’intero piano che sto preparando da 18 anni se ne va in fumo.. e tu indossi i suoi articoli firmati?”Ade è uno dei cattivi meglio riusciti. In “Hercules” è l’antagonista per cui non puoi fare a meno di ridere. Irascibile e irrazionale, i suoi occhi spiritati e la sua indomita capigliatura blu fiammeggiante, sono la perfetta cornice di un grande sarcasmo e di una irrefrenabile parlantina.

8 – “Non è giusto che una donna legga. Le vengono in testa strane idee, e comincia a pensare”Gaston è uno dei cattivi più reali che la Disney abbia mai creato. Ne “la bella e la bestia” Gaston è un ragazzo dall’aspetto forte e bello ma, allo stesso tempo, maschilista, arrogante e cinico; il classico caso in cui non si può giudicare un libro dalla copertina.

7 – “Non lo sai che tutti scappano davanti a Shere Khan”
Shere Khan incarna l’eleganza del malvagio. L’atmosfera creata intorno a lui ne “Il libro della giungla” rende omaggio al suo spirito felino: forte, elegante e decisamente malvagio.

6 – “Avrai sempre la tua bellezza, il tuo bel faccino, e inoltre non devi sottovalutare l’importanza del linguaggio del corpo!”La strega del mare, la celebre Ursula, è l’indimenticabile ibrido donna-piovra che terrorizza tutte le creature del mare nel film “La Sirenetta”. Ursula adora incutere terrore e si gode le sue entrate ad effetto. Come ogni donna crudele che si rispetti, usa le sue arti magiche per intrappolare la sua preda, avvalendosi dell’aiuto di un bel faccino e di una voce melodiosa.

5 – “Anita, tesoro!”Crudelia de Mon vive per le pellicce, adora le pellicce e farebbe di tutto per impossessarsi di quella più esclusiva. Ne “La carica dei 101” appare armata di pelliccia e sigarette, magrissima, quasi scheletrica, nel suo inconfondibile vestito nero. La donna, per tutta la durata del film d’animazione, non fa che dare la caccia a dei deliziosi e piccoli dalmata solo per soddisfare la sua sete di stile.

4 – “Siete senza parole, vedo. Qualità apprezzabile in una moglie!”
Viscido e altezzoso, Jafar è il disegno perfetto di un consigliere malvagio, nel film “Aladdin”. Abile nella manipolazione e nella stregoneria è il perfetto antagonista del magico “Genio della lampada”. Jafar porta dentro di sé le caratteristiche del male più puro: è spietato, disonesto e maligno.

3 – “Silenzio!”Lady Tremaine, per intenderci la matrigna del film “Cenerentola”, è un altro dei malvagi più reali creati dalla Disney. Senza l’aiuto dei poteri magici riesce ad essere comunque uno spietato villain: è una donna dall’animo perfido che con il suo sguardo raggelante costringe Cenerentola a vivere come una schiava nella sua stessa casa. Nel terzo posto, secondo me, c’è ancora spazio per un’altra persona, un altro malvagio non impossibile da trovare nel mondo reale.

– “Egli castigherà i perversi e li precipiterà in una voragine di fuoco!”Frollo de “Il gobbo di Notre Dame” mostra una crudeltà fuori dal comune. È un giudice intollerante e bigotto che segna la vita del dolce Quasimodo, per sempre. Dallo sguardo imperturbabile, con gli occhi piccoli e con il suo sorriso beffardo rappresenta la cattiveria del mondo, ed è questo che lo rende terrificante.

2 – “Specchio servo delle mie brame chi è la più bella del reame?”Grimilde è la prima regina cattiva realizzata dalla Disney, nel film “Biancaneve e i 7 nani”. Bellissima, fredda e crudele è una donna ossessionata dall’eterna giovinezza, tanto da progettare l’omicidio della piccola Biancaneve solo ed esclusivamente per gelosia. È così radicata in lei la voglia di non sfiorire che assume le sembianze di una vecchia e orrenda strega, per mettere in atto il suo proposito di essere la più bella del reame.  Anche qui, cari lettori, non posso fare a meno di inserire al secondo posto un altro meraviglioso villain, che viene spesso paragonato alla “strega di Biancaneve”

– “Prima che il sole tramonti sul suo sedicesimo compleanno, ella si pungerà il dito con il fuso di un arcolaio e morrà!”Malefica ne “La bella addormentata nel bosco” è l’icona della malvagità e dello stile: il suo lungo mantello nero e il suo copricapo formato da due corna nere sono la cornice perfetta per il suo portamento altero e composto. Malefica appare quasi come la degna erede di Grimilde: il suo proposito è la vendetta, vendicarsi di quei regnanti stolti che non hanno avuto paura della sua malvagità.

1 – “Lunga vita al re!”
Una frase sublime che racchiude tutta la storia de “Il Re leone”. Scar fa parte di uno dei più feroci traumi che la Disney ci ha dato. Il felino, fratello del Re della Savana, attua un piano malvagio e impeccabile grazie alla sua impareggiabile astuzia. Cinico, viscido e sarcastico è pronto a tutto per diventare il nuovo ed unico Re. Per ottenere scettro e corona Scar uccide il suo stesso fratello, e non esita a riprovarci anni dopo con il legittimo erede al trono.
Il confronto tra bene e male è inevitabile ed Halloween è un modo come un altro per giocare con i mostri della fantasia, che sono sicuramente meno spaventosi di quelli reali.

P.S. Dite la verità: le frasi dei villains le avete lette con la loro voce, vero? Buon Halloween a tutti!

– Giuseppina Serafina Marzocca – 

Rispondi