Gli episodi dei Simpson ispirati ai film

Credo che, almeno una volta nella vita, tutti abbiamo visto un episodio dei Simpson! Chi sono? Beh, ovviamente sono la strana e divertente famiglia gialla creata dal fumettista Matt Groening, nel 1987. Anche se, con rammarico, devo ammettere che le ultime stagioni hanno perso la verve degli indimenticabili primi episodi, Homer, Marge, Bart, Lisa e Maggie sono una costante nel palinsesto di Italia1. Tuttavia, oggi sono qui per segnalare gli episodi in cui il celebre fumettista, grazie alla famiglia Simpson, ha omaggiato i film che hanno fatto la storia del cinema.

Cominciamo con un episodio della quinta stagione. È risaputo che Groening festeggia Halloween scrivendo special in cui i Simpson vivono situazioni che rispecchiano lo spirito americano della festa. E, precisamente nel quinto episodio, la famiglia Simpson si ritrova faccia a faccia con il vampiro per eccellenza, ovvero il celebre e tenebroso conte Dracula. Beh… per essere precisi con Montgomery Burns che, nell’episodio, è il capo dei vampiri della città. Chiaramente un omaggio al celebre “Dracula” di Bram Stoker.

Dalle tinte rosso sangue, i Simpson, nella prima puntata della sesta stagione, passano a quelle hitchcockiane. Nell’episodio troviamo Bart confinato nella sua stanza a causa di una gamba ingessata. Davanti alla finestra, comincia a fissare il cortile del vicino, Ned Flanders, con il telescopio di Lisa. Dopo aver osservato degli strani movimenti nel giardino accanto, si convince che Flanders abbia commesso un terribile delitto. Un omaggio al film “La finestra sul cortile” di Alfred Hitchcock, in cui Bart interpreta il ruolo che fu di James Stewart e Lisa quello dell’indimenticabile Grace Kelly.

Nel tredicesimo episodio dell’ottava stagione, Marge appare troppo stressata, tanto da cominciare a perdere a ciocche i suoi bizzarri e folti capelli blu. La giovane mamma ha bisogno di una mano nelle faccende domestiche e, in risposta all’accorata lettera dei piccoli di casa Simpson, arriva dal cielo Sharry Bobbins. Ovviamente il riferimento a “Mary Poppins” appare scontato, tranne che nell’imperdibile finale!

In un altro speciale di Halloween della famiglia Simpson, esattamente nell’episodio venticinque della seconda stagione, troviamo piccoli riferimenti a grandi film del cinema, come la signorina Caprapall, insegnante di Bart, attaccata da dei corvi, chiaro riferimento ad un altro film di Hitchcock dal titolo “Gli uccelli”. Nell’episodio troviamo anche il giovane Bart intento a scrivere alla lavagna la famosa frase del film “Shining”: <<All work and no play makes Jack a dull boy.>>

Ma questo non è l’unico riferimento a “Shining” che il fumettista regala ai fan della serie. In un altro special di Halloween, esattamente quello della sesta stagione, la famiglia Simpson si trasferisce nella villa di proprietà del signor Burns, per occuparsene durante il periodo invernale. La mancanza dell’amata TV e della birra Duff rendono Homer un pazzo furioso. Imperdibile!

Chiudiamo con un omaggio ad uno dei film più conosciuti del ventesimo secolo: “Arancia Meccanica”. Nel dodicesimo episodio della ventisettesima stagione, Bart veste i panni del teppista Alex. Homer, vedendo suo figlio con il caratteristico trucco del personaggio, afferma che non avrebbe dovuto regalargli all’età di cinque anni il film di Stanley Kubrick. La scena, ovviamente, è accompagnata dalle note cult della colonna sonora.

Buona visione!

– Giuseppina Serafina Marzocca –

Rispondi