Giovedì gnocchi: 5 ricette facili e golose

Oggi è giovedì e, come ben si sa, non esiste giorno più appropriato per gli gnocchi. Perché? Beh, a Roma, per tradizione questo piatto viene cucinato proprio di giovedì, seguendo il detto “Giovedì gnocchi, Venerdì pesce e Sabato trippa. Comunque, anche se non appartenete al Lazio, potreste gustarvi un buon piatto diverso, no? Andiamo a vedere quindi 5 ricette facili e golose con gli gnocchi!

1. Gnocchetti al ragù di gamberi

1Ingredienti
750 ml di latte;
200 g di semolino;
4 tuorli d’uovo;
600 g di gamberi sgusciati;
40 g di burro;
20 g di margarina;
200 ml di panna da cucina;
25 g di farina;
120 ml di vino bianco secco;
1 ciuffetto di prezzemolo;
sale e pepe.

Mettete la panna in una ciotola, aggiungete la farina e mescolate per bene. Lessate i gamberi in acqua salata, scolateli e tritateli, per poi metterli in una padella con la metà del burro e farli saltare per qualche minuto. Bagnateli con il vino e fate sfumare, quindi aggiungere il composto di panna e farina, mescolate bene e, quando il fondo diventerà cremoso, togliete dai fornelli e lasciate riposare. Versate il latte in una pentola, aggiungete il burro rimasto, un pizzico di sale e mettete il tutto sul fuoco. Quando il latte starà bollendo, abbassate la fiamma, versate a pioggia il semolino, mescolate bene e lasciate cuocere per circa venti minuti, mescolando spesso. A cottura ultimata, toglietelo dal fuoco e aggiungete la margarina e i tuorli d’uovo, amalgamando bene il tutto. Versate il composto in una larga teglia e allargatelo in modo che raggiunga una altezza di 1 cm, quindi lasciate raffreddare. Una volta freddo, con un cerchio tagliabiscotti di 5 cm di diametro o con un bicchiere, ricavate dal semolino dei dischi. Mettete i dischi ottenuti in fila a scaletta in una pirofila unta e ricoprite con il sugo di gamberi, poi cospargete la superficie con il prezzemolo tritato, passate in forno caldo a 180° per cinque minuti e servite!

2. Gnocchi ai formaggi2Ingredienti:
500 g di gnocchi di patate;
600 ml di latte;
120 g di taleggio;
120 g di fontina;
70 g di burro;
20 g di farina;
3 tuorli d’uovo;
sale.

Usate la ricetta canonica degli gnocchi e preparatevi per il succoso sughetto. In un pentolino mettete il burro, facendolo fondere, aggiungete la farina e mescolate bene, per poi togliere dal fuoco. In un’altra pentola versate il latte e mettetelo sul fuoco; quando bolle, aggiungete il taleggio e la fontina a dadini. Versate poi nel precedente composto e mettete sul fuoco. Dopo due minuti di bollore, spegnete, incorporatevi i tuorli d’uovo, il sale e il pepe. Lessate gli gnocchi in abbondante acqua bollente salata, ricordando di togliere subito man mano che vengono a galla. Fate fondere in una padella a fuoco lento 50 g di burro, poi versateci gli gnocchi, e lasciateli insaporire, mescolando continuamente, quindi versateli nei piatti e conditeli con la fonduta calda.

3. Gnocchi di castagne3Ingredienti:
500 g di patate da lessare;
800 g di castagne;
200 g di farina 00;
1 uovo;
noce moscata;
sale;
Per condire
1 noce di burro;
3 foglie di salvia;
100 g di formaggio fontina.

Lessate le castagne, per poi pelarle e così fate con le patate. Passate poi entrambe con il passaverdure, mettendo il composto ottenuto in una terrina. Aggiungete la farina, l’uovo, il sale, un pizzico di noce moscata grattugiata e impastate il tutto con le mani, formando con la pasta stirata dei cordoni grandi più o meno quanto un dito, per poi tagliarli a tocchetti. Lessate gli gnocchi ottenuti in abbondante acqua bollente salata, scolandoli, come detto prima, appena vengono a galla. In una padella mettere una noce di burro e le foglie di salvia a pezzettini, lasciate fondere il burro e versatevi gli gnocchi, aggiungendo alla fine la fontina tagliata a dadini da far sciogliere.

4. Gnocchetti alla zingara4Ingredienti:

250 g di farina 00;
2 uova;
olio;
latte;
2 peperoni;
200 g di salsicce;
300 g di pelati;
1 ciuffetto di prezzemolo;
sale e pepe.

Spellate la salsiccia, sbriciolatela e mettetela a cuocere con un cucchiaio d’olio in una padella antiaderente per 5 minuti, rigirandola spesso (per più sapore, al posto dell’olio potreste usare il vino). Mettete in una pentola i pelati tritati, aggiungete un po’ di olio e lasciate cuocere per dieci minuti, fino ad ottenere una salsa, che verserete in padella con la salsiccia. Rimettete sul fuoco e aggiungete i peperoni e, mescolando bene, lasciate cuocere per due minuti, per poi togliere il tutto dai fornelli. Lessate gli gnocchi in acqua bollente salata, scolateli e metteteli nella padella con il condimento, rimettete sul fuoco, aggiungete un po’ di prezzemolo tritato e condite con un po’ di pepe, amalgamando bene. Togliete dal fuoco e servite subito, belli caldi.

5. Gnocchi rosa5Ingredienti:

800 di gnocchi di patate;
1 spicchio d’aglio;
1 cipolla;
1 peperone rosso;
200 g di pomodori pelati;
burro;
sale;
pepe;
olio d’oliva;
100 g di mascarpone;
latte;
parmigiano grattugiato.

Mondate e tritate l’ aglio e la cipolla, facendoli rosolare in padella con una noce di burro. Tagliate il peperone a julienne e montate anche quello, con i pomodori pelati tagliati  a pezzetti. Salate, pepate e fate cuocere per 15 minuti circa. A cottura ultimata, lasciate raffreddare e poi frullate, versando la crema in una padella; aggiungete
il mascarpone e un po’ di latte, mettete sul fuoco e amalgamate il tutto in modo da ottenere una crema rosa. Lessate gli gnocchi, scolateli e poi versateli nella padella con la crema rosa, lasciando sul fuoco per due minuti, amalgamando bene. Condite con abbondante parmigiano e servite.

– Lidia Marino – 

 

Rispondi