Frutta di Ottobre

Eccoci di nuovo qui a parlare della frutta del mese. Come abbiamo visto per la frutta di settembre, anche per quella di ottobre vedremo delle ricette alternative. Ma intanto, qual è la frutta di ottobre? Ad ottobre possiamo trovare tanta frutta, noi tratteremo il melograno, i cachi, il kiwi e la pera. Per aggiungere un quinto frutto, essendo ottobre il mese di Halloween, ho voluto aggiungere la zucca, nonostante questa sia annoverata tra gli ortaggi. Iniziamo con le ricette.

STRACOTTO DI MANZO ALLE PERE

1Ingredienti per 4 persone: 800 gr di manzo senza nervi, 200 gr di birra, 1 cipolla, un cucchiaio di aceto, mezzo cucchiaio di zucchero, 2 pere, timo, alloro, olio e sale.

Per questa ricetta abbiamo scelto di fare un secondo con le pere. Iniziate tritando la cipolla e facendola ammorbidire in un tegame con un filo d’olio. Aggiungiamo il manzo tagliato a bocconcini e, dopo pochi secondi, inondiamo con la birra. Continuiamo aggiungendo il timo e l’alloro, oltre all’aceto e lo zucchero. Lasciamo cuocere per una ventina di minuti a fuoco basso e con il coperchio, controllando spesso che non si asciughi troppo. Infine aggiungiamo le pere tagliate a pezzetti e lasciamo cuocere per altri 10 minuti.

RISOTTO AL MELOGRANO

2Ingredienti per 4 persone: 400 gr di riso, 4 cucchiai di olio, 2 melograni, 200 gr di porro, 120 gr di burro, 1 bicchiere di vino rosé e brodo vegetale.

Avete due melograni sgranati e non sapete come mangiarli se non con le dita? Facciamoci un bel risotto. Per prima cosa, tagliamo grossolanamente il porro a fette e facciamolo imbiondire  in padella con 50 grammi di burro. Aggiungiamo del brodo e tritiamo con un mixer fino ad ottenere una crema vellutata. In un’altra padella, facciamo saltare il riso con altri 50 grammi di burro, poi aggiungiamo il vino e lasciamolo evaporare a fiamma viva. Aggiungiamo la vellutata di porri ed il succo dei grani di melograno ottenuto con il passaverdure, tenendo ne da parte una manciata. Quando il riso sarà cotto, togliamo dal fuoco e mantechiamo con il restante burro. Prima di servire, aggiungiamo i chicchi di melograno messi da parte e mescolano bene.

CHEESECAKE AI CACHI

3Ingredienti: 150 gr di biscotti secchi, 100 gr di amaretti, 80 gr di burro, 200 gr di formaggio spalmabile, 170 gr di yogurt bianco, 3 cachi maturi, 200 ml di panna fresca, 6 gr di colla di pesce.

I cachi sono frutti tipici della Cina centrale, entrati ormai da tempo nella nostra cultura. Ne facciamo una cheescake, che difficilmente potrete trovare in giro a questo gusto. Richiamo i biscotti e gli amaretti ed uniamoli al burro fuso. Mettiamo il tutto sul fondo di uno stampo e mettiamo in frigorifero ad indurire. Sbucciamo i cachi e passiamo li in un passaverdure. Scaldano la panna e lasciamoci sciogliere la colla di pesce. Prendiamo una terrina e mescolano di il formaggio e lo yogurt. Aggiungiamo prima i cachi passati e poi il latte con la colla di pesce, sempre mescolando tutto per bene. Mettiamo il composto nello stampo, sopra la base di biscotti ed inseriamo in frigorifero per tutta una notte.

INSALATA DI KIWI

4Ingredienti: 4 kiwi, 100 gr di cheddar, mezzo peperone giallo e mezzo peperone verde, 8 pomodorini, 150 gr di mais, olio, sale e succo di limone.

Il kiwi è un frutto della Nuova Zelanda, che di presta molto a macedonie ed… insalate. Iniziamo tagliando tutto:  i kiwi a fettine, i peperoni a julienne, il cheddar a cubetti e i pomodorini in 4 spicchi. Mettiamo tutto in un’insalatiera e versiamoci il succo di un limone. Aggiungiamo il mais e con diamo il tutto con sale ed olio. Infine mescoliamo delicatamente.

BISCOTTI ALLA ZUCCA

5Ingredienti: 200 gr di zucca, 200 gr di farina, 80 gr di zucchero di canna, 2 uova, 50 gr di olio di semi di girasole, 1 cucchiaino di bicarbonato, granella di nocciole e gocce di cioccolato.

Nonostante il suo sapore dolciastro, la zucca è spesso utilizzata per piatti salati come zuppe o primi piatti. Noi abbiamo deciso di mostrare una ricetta dolce per sfruttarne il sapore. In primis, montiamo le uova con una frusta insieme allo zucchero. Tagliamo la zucca a dadini e facciamo la lessare in acqua. Schiacciamo i dadini di zucca lessi con una forchetta ed aggiungiamoci le uova montate. Impastiamo aggiungendo la farina, il bicarbonato e l’olio fino ad ottenere un bel incasso. Aggiungiamo la granella di nocciole e le gocce di cioccolato e facciamo delle palline. Mettiamo queste palline su una teglia foderata con carta da forno, schiacciandole un po’ al centro, ed inforniamo a 180° per 20 minuti, girando i biscotti a metà cottura.

– Giorgio Correnti –

Rispondi