Eventi artistici ora presenti in Italia: Liguria

Dopo aver permesso agli abitanti del Trentino e del Piemonte di avere qualche informazioni circa gli eventi artistici ora presenti in Italia e nello specifico nelle loro zone, andiamo oggi a parlare della Liguria e delle fantastiche mostre che non dovreste perdervi.

Brassaï, pour l’amour de Paris
1
Al Palazzo Ducale, a Genova, fino al 24 gennaio 2016 potrete ammirare la retrospettiva, curata da Agnès de Gouvion Saint-Cyr e in collaborazione con l’Estate Brassaï, dedicata al celebre fotografo francese: Brassaï, pour l’amour de Paris. Duecentocinquanta fotografie vintage e una proiezione per raccontare la storia dello scrittore, fotografo e cineasta Brassaï, agli angoli e ai più nascosti recessi di Parigi ma anche a tutti quegli intellettuali, artisti, famiglie, prostitute e mascalzoni che hanno contribuito alla leggenda della Ville Lumière. Nei suoi scatti troverete una Parigi insolita, sconosciuta e disprezzata, immortalata durante le sue lunghe passeggiate, solo o in compagnia di Henry Miller, Blaise Cendrars e Jacques Prévert.
Per ulteriori informazioni: 
E-mail: biglietteria@palazzoducale.genova.it

Dagli impressionisti a Picasso2

Con tredici euro, avete tempo fino al 10 aprile 2016, sempre al Palazzo Ducale per ammirare una grande mostra, divisa in diverse sezioni: la prima dedicata alla nascita dell’Impressionismo (dal realismo intenso di Courbet alle opere narrative di pittori come Gervex e Carolus-Durand); una seconda dedicata alla figura di Edgar Degas (con cinque tele che sviluppano tutti i temi fondamentali del pittore parigino: il ritratto, i cavalli e le inconfondibili ballerine); e una terza che ruota intorno alla figura-chiave di Vincent Van Gogh, alla quale si affiancano anche quelle di Paul Cézanne e Henri Matisse. La mostra termina con una sala monografica dedicata a Pablo Picasso, con la scelta di sei tele, che hanno l’obiettivo di ripercorrere l’intera vicenda dell’arte del Novecento, dalla giovanile Testa di Arlecchino fino alla Donna seduta, dipinta nel 1960, quando Picasso era ormai alle soglie degli ottant’anni.
Per ulteriori informazioni: 
E-mail: ctalfani@palazzoducale.genova.it
Sito web: http://www.palazzoducale.genova.it/dagli-impressionisti-a-picasso/

Mare Monstrum. L’immaginario del mare tra meraviglia e paura3Fino all’ 8 gennaio 2016, lungo il percorso espositivo del Galata Museo del Mare, non perdetevi la mostra Mare Monstrum. L’immaginario del mare tra meraviglia e paura, visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 19.30, al prezzo di dodici euro (con i quali potrete ammirare anche il Museo del Mare stesso). Il progetto, promosso dal Mu.MA e curato da Franca Acerenza, Federico Boni, Pierangelo Campodonico, Giancarlo Costa, Paola Marelli, Elio Micco e Valeria Salaris, tratta i vari aspetti mostruosi del mare grazie agli apporti e alla collaborazione di Biblioteche e Musei genovesi in qualità di prestatori di opere, libri e reperti. La mostra è allestita tra il primo e il secondo piano del Galata e si articola in tre aree tematiche: l’orrore nel mare (tutto ciò che di mostruoso abita il mare); l’orrore del mare (il mare stesso come elemento pericoloso e terrificante); l’orrore dal mare (le meraviglie e gli orrori che vengono dal mare). Il percorso guida i visitatori attraverso un viaggio nell’affascinante e il misterioso, tra meraviglia e terrore, incanto e orrore; un itinerario che si snoda tra creature degli abissi e navi fantasma, resoconti di viaggi nell’ignoto, gorghi paurosi e oceani spettrali, tecnologie per la navigazione infestate dai fantasmi, onde digitali solcate dai nuovi pirati informatici, finte sirene esibite nei circhi e nei freak shows, mummie maledette, per arrivare ai fantasmi degli schiavi e alle orde dei morti viventi. Io sarei già lì, al posto vostro!
Per ulteriori informazioni:
E-mail: mostrimarini@galatamuseodelmare.it
Sito web: www.galatamuseodelmare.it

– Lidia Marino – 

 

Rispondi