Distant Worlds, il concerto di Final Fantasy finalmente in Italia

L’anno scorso Milano e Roma fecero parte del tour mondiale dell’orchestra che portò in sala le musiche di Zelda, quest’anno – e il FINALMENTE lo scriverò grande, perdonatemi – Distant Worlds, il concerto di Final Fantasy, toccherà il nostro territorio. Dovete sapere che non esiste gioco al mondo che io ami più del settimo capitolo di questa saga e nessuna saga di videogiochi che io ami quanto questa, quindi tale notizia per me è stata fonte di gioia e qualche balletto di vittoria. Quindi, fan italiani, non potete perdervi questa occasione: il 12 maggio a Milano (chissà se anche questa volta un buon successo potrebbe portare una data romana… lo spero, ma di certo non mi perderò la prima), al Teatro Linear Ciak.

1

Questo concerto internazionale fenomenale includerà, dunque, la stupenda, commovente, emozionante ed esaltante musica di Nobuo Uematsu, con alla conduzione Arnie Roth, vincitore del Grammy Awards, ed un’ Orchestra Filarmonica con coro, comporta da  94 musicisti, ed uno schermo che nel frattempo trasmetterà dei video in HD presi dai videogiochi tanto amati della Squaresoft, ora Square Enix. La prevendita inizierà alle 10:00 CDT, con la parola in codice “LIGHTNING” il 22 settembre. La serata comprenderà brani che già a vederli scritti in lista mi creano brividi: il Main Threme e Jenova Complete del VII, Balamb Garden dell’VIII, Not Alone del IX, Zanarkand del X, Blinded by Light del XIII e Torn From the Heavens del XIV.

Vi lascio urlare e compiere balletti della vittoria in solitudine, ora, immaginando un coro pronunciare la nostra parola preferita: “Sephiroth!”

– Lidia Marino – 

Rispondi