Piercing, l'horror di Nicolas Pesce

Piercing, l’horror di Nicolas Pesce

Dopo il controverso esordio con The Eyes of my Mother, Nicolas Pesce si conferma come una delle personalità più interessanti nel panorama del cinema horror e thriller contemporaneo, scegliendo di allontanarsi dall’estetica e dallo stile narrativo caratterizzante il precedente lungometraggio, indagando contemporaneamente il territorio del giallo all’italiana e del cinema erotico giapponese. Distribuito in Italia…

I villeggianti, la recensione del film di Valeria Bruni Tedeschi

I villeggianti, la recensione del film di Valeria Bruni Tedeschi

Cos’è la vita senza l’amore? si chiede Nada nel celebre brano cantato da Valeria Bruni Tedeschi e Valeria Golino; un interrogativo che potrebbe essere ribaltato in Cos’è la vita senza il cinema?, quesito che la regista insegue attraverso una narrazione che si dipana sul problematico contatto tra realtà e finzione, rapportandosi con un medium che…

Dieci film ispirati a grandi pittori

Dieci film ispirati a grandi pittori

Ben trovato, lettore. Oggi sono qui per parlarti di arte; per essere più precisa, per parlarti di alcuni film ispirati a grandi pittori, alla loro vita e alle loro preziose tele. Desidero cercare, insieme a te naturalmente, di stilare una piccola classifica sulle dieci pellicole che un amante del genere non può proprio perdere! Pronto?…

La casa di Jack, l'ultimo lavoro di Lars Von Trier

La casa di Jack, l’ultimo lavoro di Lars Von Trier

L’opera di Lars Von Trier è costantemente sospesa tra la venerazione della sua vena dissacratoria, capace di inaugurare una nuova visibilità attraverso il suo lavoro eccelso sul linguaggio cinematografico, e il più totale odio nei confronti del suo estremismo visivo e narrativo, che esplora le più ardite strade del visibile con cinismo e senza limiti…

La recensione di "Copperman" di Eros Puglielli

La recensione di “Copperman” di Eros Puglielli

Il cinema italiano contemporaneo sembra sempre più interessato a svincolarsi dal primato della commedia e del dramma, verso territori più fantasiosi e spettacolari. La filmografia di Eros Puglielli si inscrive perfettamente all’interno del cinema di genere, sebbene con Copperman si allontani da scenari lugubri e tanatologici per un film più poetico che tende al fantasy…