Caracalla 2016, la nuova stagione estiva

E dopo aver parlato della stagione dell’Arena di Verona, ci spostiamo a Roma per conoscere le opere che allieteranno gli animi nella stagione estiva delle Terme di Caracalla. Scenario meraviglioso, ospiterà anche quest’anno dei capolavori da non perdere, offrendo biglietti varianti dai 25 euro ai 100. Un’occasione splendida anche per godere di un pezzo di storia, dato infatti che le famose “Thermae Antoninianae” rappresentano uno dei più grandiosi esempi di terme imperiali a Roma, ancora conservate per gran parte della loro struttura e libere da edifici moderni. Pensate che nel 2014 il sito è stato il 22esimo più visitato, con 266.435 visitatori. Insomma, ne varrebbe la pena già così, ma da quando il Teatro dell’Opera di Roma ne ha fatto la sua sede estiva l’esperienza divina è diventata quasi obbligatoria per gli amanti d’arte. Ma bando alle ciance e parliamo di cosa potreste andare a vedere.

NABUCCO1Date: Date: 09 Luglio, 11 Luglio, 23 Luglio, 30 Luglio, 02 Agosto, 05 Agosto e 09 Agosto. 

Con le musiche di Giuseppe Verdi, le Terme presentano il famoso dramma in quattro atti, con la regia di Federico Grazzini. Dobbiamo questa opera ad una ripresa di Verdi, dopo un periodo terribile che passò in seguito prima al fiasco del suo lavoro precedente (Un giorno di regno il 5 settembre 1840), e dopo alla morte della moglie Margherita Barezzi e dei figli Virginia e Icilio. Questo dolore lo aveva condotto a interrompere la propria produzione musicale, fino a quando non venne contattato dall’impresario teatrale Bartolomeo Merelli che gli propose un libretto composto da Temistocle Solera. Questo libretto colpì a tal punto Verdi che, fortunatamente, accettò di musicare l’opera e nel 1841 completò la partitura musicale, portando l’opera in scena alla Scala di Milano il successivo 9 marzo 1842, con grandissimo successo. E il resto è storia.

IL BARBIERE DI SIVIGLIA2Date: 18 Luglio, 28 Luglio, 01 Agosto, 04 Agosto e 10 Agosto

Il barbiere di Siviglia, lo sapete bene, è un’opera di Gioachino Rossini su libretto di Cesare Sterbini, tratto dalla commedia omonima di Beaumarchais. Come spesso accade con i capolavori, quest’opera non venne subito amata e anzi si rivelò un fiasco alla prima, per poi coinvolgere e far innamorare gli spettatori da allora fino ad oggi e renderla una delle opere più rappresentate del compositore. Una storia di intrecci, in un classico schema di commedia degli errori, che non smette mai di avvincere e di appassionare anche gli estimatori meno accaniti.

ROBERTO BOLLE & FRIENDS 325 e 26 luglio 2016 

In questo caso devo darvi una cattiva notizia (che per l’artista non è poi tanto cattiva): i biglietti sono già tutti esauriti, quindi vi limiterò a creare un senso di invidia per chi ci andrà, descrivendovi qualche dettaglio dell’evento! Roberto Bolle and Friends è il Gala che raccoglie alcune delle stelle più brillanti del panorama della danza mondiale attorno alla celeberrima Étoile scaligera, anche Principal Dancer dell´ABT di New York, qui in veste di interprete e direttore artistico. Roberto Bolle and Friends non manca mai alle Terme di Caracalla, diventando un’amata consuetudine dal 2011, continuando a registrare un tutto esaurito che ben fa sperare nella passione degli italiani per la splendida arte della danza.

MADAMA BUTTERFLY 4Date: 29 Luglio, 03 Agosto, 06 Agosto e 08 Agosto

Dopo Verdi e Rossini, non poteva mancare certo Puccini, che viene rappresentato alle Terme con una delle opere più belle mai scritte. Questo capolavoro balenò nella mente dell’autore dopo aver assistito al Duke of York’s Theatre di Londra, nel luglio 1900, all’omonima tragedia (Madame Butterfly) in un atto di David Belasco, a sua volta tratta da un racconto dell’americano John Luther Long dal titolo Madam Butterfly, apparso nel 1898. Anche in questo caso la prima versione non accolse successi, per poi essere rimaneggiata da Puccini e far innamorare il pubblico completamente. Una curiosità? L’inno nazionale degli Stati Uniti d’America che compare svariate volte all’interno dell’opera, in realtà, ai tempi di Puccini era l’inno della Marina degli Stati Uniti d’America.

2CELLOS531 Luglio 

L´11 maggio scorso hanno riempito l´Arena di Verona in ogni ordine di posto con oltre 12.000 spettatori. Ora i 2Cellos annunciano a grande richiesta un nuovo concerto in Italia proprio alle Terme di Caracalla a Roma, domenica 31 luglio. Il live dei 2Cellos completa il cartellone degli “Extra”, gli spettacoli non operistici della stagione di Caracalla 2016. La scaletta spazia fra le musiche degli artisti che i 2Cellos amano riarrangiare con il loro tile: da Bach ai Rolling Stones, da Morricone agli Ac/dc, passando attraverso U2, Sting, Avicii, Piazzolla e tanti altri. Fra questi naturalmente anche l´ultimo singolo Whole Lotta Love, mash-up fra la leggendaria canzone dei Led Zeppelin e la Quinta Sinfonia di Beethoven.

Se dovessi riuscire a partecipare ad una delle serate, ovviamente sarete i primi a leggerne notizia!

– Lidia Marino –

 

Rispondi