Capodanno 2019 a teatro

Temete il “cosa fai a l’ultimo dell’anno?” più di qualsiasi altra domanda in questo periodo? Beh, un’ottima idea può essere quella di passare il Capodanno 2019 a teatro a vedere un bello spettacolo che faccia bene all’animo. Nei teatri vengono proposti concertoni, musical, commedie, spettacoli circensi, opere drammaturgiche e tanto altro.

Il Teatro alla Scala di Milano festeggia con un concerto interamente dedicato a Giuseppe Verdi, di cui vengono eseguiti arie e duetti dalle opere La forza del destino, Don Carlo, Simon Boccanegra, I vespri siciliani, Il trovatore e Macbeth. L’appuntamento è per lunedì 31 alle 18.00. Una serata ricca di musica con l’Orchestra dell’Accademia Teatro alla Scala, diretta dal Direttore Paolo Carignani. Al concerto parteciperanno anche la soprano Maria José Siri, il tenore Jorge de León, il baritono Simone Piazzola e il basso Riccardo Zanellato.

Se passate il Capodanno a Torino, nel pomeriggio del 31 dicembre 2018, prima dei festeggiamenti serali in attesa del nuovo anno, al Teatro Regio di Torino vi aspetta Roberto Bolle con lo spettacolo “Roberto Bolle and Friends”, un gran galà di danza ideato dall’étoile della Scala che riunisce alcuni tra i ballerini più importanti e talentuosi del panorama internazionale. Il programma è studiato per essere amato sia dagli appassionati del genere sia dai neofiti, e vede alternarsi pezzi della grande tradizione classica a passi a due e assoli contemporanei.

A Roma a grande richiesta il 31 dicembre, torna all’Auditorium Parco della Musica il Capodanno con Gigi Proietti e i suoi Cavalli di Battaglia. Gigi Proietti propone un excursus del proprio repertorio: popolare, drammaturgico, canoro, mimico, poetico, parodistico, comico , umano, multiculturale. Sarà accompagnato da un’orchestra di 25 elementi diretti dal M° Mario Vicari, da un corpo di ballo e da attori del Suo Laboratorio che da diversi anni partecipano ai suoi spettacoli. Ci saranno anche Susanna e Carlotta, le due figlie dell’artista, che sorprenderanno il pubblico con le loro qualità vocali e con la loro vis comica.

Sarà Myung-Whun Chung a dirigere la quindicesima edizione del Concerto di Capodanno del Teatro La Fenice. Il pluripremiato maestro coreano sarà affiancato da due solisti d’eccezione quali il tenore Michael Fabiano e il soprano Maria Agresta, e condurrà l’Orchestra e Coro del Teatro La Fenice in un programma musicale che, come da tradizione consolidata, sarà in due parti: una prima esclusivamente orchestrale e una seconda parte dedicata al melodramma, con una carrellata di arie, duetti e passi corali dal repertorio operistico più amato.

– Lidia Marino – 

 

Rispondi