Burro di arachidi, come farlo in casa

Quando si tratta di scaldarsi, riempire le nostre vene di zucchero è senz’altro l’idea più veloce per farlo. E oggi qui a Roma fa un freddo polare e dunque ho pensato di fornire a tutti i noi la ricetta del burro di arachidi, che senz’altro è tra le cose che più potrebbero rendere il nostro pomeriggio meno gelido.

Il burro di arachidi è un alimento tipico della tradizione culinaria americana e loro lo aggiungono spesso alla marmellata di mirtilli o di fragole e vi consiglio di fare lo stesso, perché smorza molto la pesantezza dell’insieme. Ad ogni modo, per prepararlo è preferibile utilizzare una qualità di olio leggera e in base alla quantità di olio che si aggiunge si può ottenere una consistenza più “smooth”, quindi cremosa, oppure “crunchy”, ovvero croccante. Per chi preferisse quest’ultima versione si potrebbe aggiungere qualche arachide tritata grossolanamente. Ma passiamo agli ingredienti:

INGREDIENTI PER CIRCA 450 G DI BURRO D’ARACHIDI
Arachidi con guscio 600 g
Olio di semi di arachide 30 g
Miele di acacia 5 g
Zucchero di canna 2,5 g
Sale fino 1 pizzico

Iniziamo sgusciando le arachidi facendo una leggera pressione sul guscio per aprirle ed estrarre le noccioline, quindi priviamole accuratamente del guscio e trasferiamo il tutto su una leccarda foderata con carta da forno. Disponiamo le arachidi su tutta la superficie, distribuendole in modo tale che si sovrappongano il meno possibile e facciamole tostare in forno statico preriscaldato a 170° per 10-15 minuti (se forno ventilato a 160° per 5-10 minuti). Una volta pronte, tiriamole fuori dal forno 5 e spostiamole in una ciotola per farle raffreddare completamente.  Quando saranno ben fredde, versiamole nel mixer e aggiungiamo lo zucchero di canna per poi versare anche il miele (d’acacia o millefiori) e l’olio di semi di arachidi. Azioniamo il mixer 10 e quando inizierà a formarsi la crema, fermare le lame e aggiungiamo il sale. Facciamo andare il mixer fino ad ottenere un composto cremoso e omogeneo.

Ed è fatto! Per conservare il burro di arachidi, basta metterlo in un vasetto di vetro a chiusura ermetica anche per 2 settimane in frigorifero. Se volete, potete anche congelarlo,così da tirarlo fuori ogni volta che il vostro palato lo richiede! Buon riscaldamento!

– Lidia Marino – 

Rispondi