Buffy: i 10 episodi preferiti del creatore Joss Whedon

Che Joss Whedon sia un genio è cosa riconosciuta da tutti!

La mia devozione per lui è assoluta, soprattutto grazie alla sua creazione “Buffy”, la serie tv cult in cui una bionda ragazzina è la Cacciatrice, l’unica e sola prescelta per combattere le forze del male. Nel mondo di “Buffy the Vampire Slayer” i demoni, i vampiri e gli Dei infernali inventati da Joss non sono altro che delle azzeccate metafore che rappresentano la crescita dell’individuo e le gioie e i dolori che incontra nel proprio cammino. Una serie che tutti dovrebbero vedere, una serie che molti hanno tentato di copiare ma ahimè fallendo miseramente!

Ebbene gente, dopo questo sponsor a beneficio della mia cacciatrice preferita, sono qui oggi per rivelarvi un particolare, un extra che solo chi possiede i DVD della serie (si, il mio prezioso cofanetto luccica e brilla sulla mia mensola) può sapere! Quindi, da brava fan accanita, voglio rivelare anche a voi questa chicca perché nessuno deve rimanere indietro! Nei contenuti extra dei DVD, spulciando qua e là, possiamo trovare i 10 episodi preferiti dell’intera serie del nostro inimitabile Joss Whedon.

Ovviamente non potevo tenere solo per me questa piccola curiosità! Quindi, signori e signore, mettevi comodi: si parte!

10)

Al 10° posto, in fondo alla classifica troviamo l’episodio “The prophecy Girl”. Tradotto in italiano con il titolo “La profezia” è il 12esimo episodio della prima stagione. Nell’episodio Giles e Angel scoprono che la famosa profezia, fulcro della stagione, recita che Buffy dovrà morire per mano del cattivo principale, ovvero l’orrido Maestro. Buffy fugge, ha solo 16 anni e non vuole morire (una delle scene più intense recitata da Sarah Michelle Gellar), ma il suo istinto da Cacciatrice prevale e raggiunge il Maestro per tentare di cambiare il suo destino. Perché Joss ama questo episodio? Semplice è il primo episodio andato in onda totalmente scritto e diretto da lui.

9)

Al 9° posto troviamo l’episodio “Conversation with dead Peole”. Tradotto in italiano con “Conversazioni con l’aldilà” è il settimo episodio della settima ed ultima stagione della serie. Tutti i personaggi principali, tranne Xander (è l’unico episodio dell’intera serie in cui Nicholas Brendon non compare), hanno una conversazione con una persona defunta. Buffy durante una ronda incontra Holden  un suo ex compagno di scuola ora vampiro. Willow ha una conversazione con Cassie, una ragazza deceduta negli episodi precedenti, e Dawn cerca di allontanare un demone che ha preso possesso della casa e che non la lascia parlare con Joyce. Il tutto mentre Andrew e Jonathan tornano in città, ma Andrew sotto ordine di Warren farà qualcosa di terribile. Un episodio di transizione che mette le radici per tutto ciò che avverrà nel corso della stagione.

8)

All’ottavo posto nella classifica del regista troviamo “Restless”, tradotto con “Sonni agitati”, ed è il 22esimo episodio della 4° stagione. Dopo la sconfitta di Adam e dell’Iniziativa la Scooby Gang (Buffy, Willow, Xander e Giles) si concede una serata film, per riprendersi dalle loro fatiche. I protagonisti cadono addormentati e sognano della Prima Cacciatrice. L’episodio mostra le debolezze e i punti di forza dei protagonisti principali attraverso i sogni. Il creatore, con metafore, anticipa il fulcro principale della stagione successiva (ed anche della settima) e anticipa in modo sopraffino l’entrata in scena della sorella di Buffy. “Be back before dawn” vi dice niente?

7)

Al 7° posto troviamo la 22esima puntata della seconda stagione, ovvero “Becoming, part II”, tradotto in italiano con “L’inizio della storia, parte seconda”. Puntata cruciale per ogni fan della serie e per ogni fan della coppia Buffy e Angel, ovvero i Bangel! Angelus, ovvero l’alterego di Angel privo d’anima, apre il portale per risvegliare Acathla. Il finale strappalacrime e assicurato! Il primo amore di Buffy  finisce per colpa del destino e se questo non rispecchia il primo amore di tutti voi, signori, allora state mentendo!

6)

Il 6° posto della top ten è occupato da “Wish”, ovvero “Il desiderio”, 9° episodio della 3 stagione della serie. Cordelia esprime davanti ad Anya, un demone della vendetta, il desiderio che Buffy non metta mai piede a Sunnydale. Detto fatto: nulla sarà più come prima! Davanti allo spettatore si materializza una realtà parallela di una città dominata dai vampiri. Joss ha rivelato che l’episodio è ispirato alla novella di Frank Capra scritta nel 1946 dal titolo “It’s a wonderful life”. George Bailey, interpretato da Jimmy Stewart, desidera non essere mai nato e un angelo gli mostra come la vita delle persone da lui amate sarebbe stata terribile senza la sua presenza.

5)

Al 5° posto troviamo un altro episodio della terza stagione, ovvero il 16esimo dal titolo “Doppelgangland”, tradotto in italiano con “Il mondo parallelo”. L’episodio è una sorta di continuazione dell’episodio “Wish”. Qui Willow, con l’aiuto di Anya, formula un incantesimo facendo, erroneamente, catapultare nel loro mondo la Willow vampira della dimensione narrata nell’episodio precedente.

4)

Il 4 posto è occupato da “The Body”, ovvero “Un corpo freddo”. Questo è in assoluto l’episodio più straziante e tremendamente reale dell’intera serie. Nessun episodio di nessuna serie tv è paragonabile a questa piccola perla del piccolo schermo. Nell’episodio, il 16esimo della 5° stagione, Buffy torna a casa e trova sua madre, Joyce, morta a causa di un aneurisma cerebrale. L’episodio, per volere del suo creatore, non contiene alcuna musica di sottofondo perché nella vita reale non esiste alcuna musica che accompagna gli avvenimenti della vita e questa, purtroppo, è una situazione che potrebbe capitare a tutti. L’episodio contiene anche il primo bacio tra Willow e Tara: Joss ha deciso di inserirlo proprio in quest’episodio perché voleva che la puntata non fosse incentrata solo su quello. L’ho già detto che è un genio?

3)

Ed eccoci finalmente sul podio degli episodi del nostro caro Joss! Al terzo posto abbiamo “Hush”, tradotto in italiano con “L’urlo che uccide”. Nel decimo episodio della 4 stagione arrivano a Sunnydale i Gentiluomini, mostri fiabeschi che tolgono la voce a tutti gli abitanti di Sunnydale per poter estrarre facilmente i sette cuori di cui necessitano. La novità assoluta? Circa 27 minuti dell’episodio sono muti. Il regista ha voluto, decisamente, sfidare la sua creatività!

2)

Al secondo posto abbiamo l’episodio che ha rivoluzionato e dettato legge in tutte le serie tv: sto parlando di “Once more, with feeling”. “La vita è un musical” è il 7° episodio della 6° stagione e si presenta come un vero e proprio musical. Nella ridente Sunnydale arriva il demone Sweet, un demone canterino che obbliga ogni persona in città a manifestare i sentimenti nascosti del cuore cantando e ballando, nessuno escluso! Non ci credo che non conoscete a memoria tutte le canzoni! Un episodio magistrale!

1)

Al 1° posto, rullo di tamburi, meglio ancora una parataseventy-six bloody trombones” come direbbe il mio adorato Spike, abbiamo il 14esimo episodio della seconda stagione: “Innocence”. Tradotto in italiano con il titolo “Un attimo di felicità” è l’episodio successivo a quello in cui Buffy perde la verginità con Angel, regalando al nostro vampiro con l’anima un attimo di autentica felicità. Ma come tutti noi fan sappiamo Angel, a causa di una maledizione, perde l’anima e ritorna ad essere lo spietato e malvagio Angelus, sotto lo sguardo sgomento e confuso di una Buffy devastata dal dolore.

Bene amici, la lista è finita! Amate anche voi, come Joss, questi episodi?

Qual è il vostro preferito? È tra questi?

Se non sapete scegliere vi consiglio di fare un bel rewatch della serie: un bel ripasso non fa mai male!

Buona visione a tutti!

– Giuseppina Serafina Marzocca – 

Rispondi