Black Ice Cream, altro trend americano sfizioso

Abbiamo parlato tempo fa dell’Unicorn Frappuccino e oggi volevo dedicare un altro articolo ad un trend americano molto amato sui social: il Black Ice Cream! Al contrario della bevanda, qui non si parla di colori accesi e vivaci, ma del profondo nero, che – paradossalmente – rende il gelato ancora più accattivante. Come lo ottengono? Non si tratta di cioccolato fondente, ma di cenere di cocco o di mandorla. Quando si dice che “anche l’occhio vuole la sua parte” è sempre più vero, dato che il sapore di questo cono non è particolare, ma punta la sua forza proprio sul colore.

Conscia dell’importanza dei fenomeni Instagram & Co., la prima gelateria a proporre questa novità è stata quella newyorkese Morgenstern’s Finest Ice Cream. Al momento del lancio, un anno fa, per farsi ancora più furba, ha anche fatto intravedere un retrogusto salutista, affermando gli effetti disintossicanti di questo carbone, anche se il dato non è stato poi comprovato dalla comunità scientifica, ma è bastato per attirare subito l’attenzione delle persone.Da New York poi il gelato ha iniziato a spopolare anche a Los Angeles: la gelateria Little Damage ha proposto la sua versione del gelato nero al sapore di mandorle e servito su un cono altrettanto nero, grazie al cioccolato e al carbone.

Mangiarlo macchia le labbra, come farebbero gli spaghetti al nero di seppia, ma questo non ha mai creato problemi per quel piatto e non lo sta facendo nemmeno con questo. Il sapore? Pare sia molto molto dolce e che ricordi un po’ la vaniglia? Quando in Italia? Non si hanno molte informazioni in proposito, ma prima o poi qualcuno pronto a cavalcare la moda verrà fuori, non disperate!

– Lidia Marino – 

Un pensiero su “Black Ice Cream, altro trend americano sfizioso

  1. Pingback: Una buona forchetta in America – Il Gelato | YouPopCorn

Rispondi