Alfabeto degli Artisti Contemporanei – Karl Kopinski

Saltando la J (davvero, non ho trovato nessuno, ma potete suggerirmi qualcuno nei commenti), arriviamo alla K con Karl Kopinski

L’ARTE AUTODIDATTA

1Karl Kopinski è nato e cresciuto a Nottingham, nel Regno Unito. Nonostante una forte propensione per l’arte, non ha mai intrapreso studi sull’arte. Lui stesso ha ammesso che la sua arte nasce da studi personali, fatti di talento, prove e fogli buttati. La sua personalità intraprendente, l’ha portato a sfruttare sia i metodi classici (pennelli e matite) che quelli digitali. Ovviamente, però, senza il suo talento innato non sarebbe arrivato dove è ora.

LE TANTE COLLABORAZIONI

2Nella sua carriera, iniziata nel 1997, Karl ha lavorato con una varietà di clienti da far girare la testa. Famoso ai più per la collaborazione con la Hasbro e la Wizard of the Coast per la produzione di alcuni disegni di carte da gioco collezionabili come Magic The Gathering, ha collaborato anche disegnando per la Games Workshop (casa produttrice di giochi di miniature), con la Ubisoft (casa produttrice di videogiochi) e con Peter Jackson, regista della versione cinematografica de Il Signore degli Anelli.

RITRATTISTA A TEMPO PERSO

3Nonostante il suo lavoro principale sia quello di illustratore (prevalentemente di immagini fantasy, sue preferite), Karl è anche un famoso ritrattista in patria. In pochi si possono permettere i suoi ritratti che hanno, comunque, cifre da capogiro. Tra i suoi ritratti più famosi, c’è quello di Sir Paul Smith che è stato descritto proprio nel libro “Hello my name is Paul Smith“. Lo stesso Smith è un grande amante e mecenate di Karl, tanto che ha patrocinato il primo show delle opere dell’artista.

– Giorgio Correnti –

Rispondi