5 snack da TV: pantofolai di tutto il mondo, unitevi!

State organizzando una movie night, una bella maratona televisiva o una serata speciale per la partita che aspettate da mesi? Avete invitato la vostra dolce metà o degli amici, oppure avete solo voglia di viziarvi un po’ in totale solitudine? Quali che siano i vostri programmi, queste ricette faranno comunque al caso vostro! Preparate la lista della spesa, il forno, ma soprattutto il vostro stomaco per questi 5 snack da TV… e ricordatevi di accenderla!

1. Nachos1Non so voi, ma io adoro i nachos, specie se preparati in perfetto “Hard Rock Cafè style”. In realtà, nella mia ricetta, ho eseguito un piccolo upgrade, utilizzando nachos di vari gusti, invece di ricorrere ai soli nachos classici. Di solito aggiungo quelli al chili e quelli al formaggio. In più, invece di acquistare la salsa al formaggio, preferisco prepararla in casa: è un’operazione che richiede un po’ di tempo, ma che vale assolutamente la pena!

Ingredienti:
1 confezione di nachos per ogni gusto; una confezione di panna acida; una confezione di salsa chili o piccante; una confezione di guacamole; una confezione di jalapeños sottaceto; 250g di pomodorini; 1 cipollotto verde(facoltativo); 1l circa di latte; farina q.b.; 100g di burro; (almeno) 6 sottilette al cheddar; parmigiano q.b. (facoltativo); sale, pepe, noce moscata q.b.; pepe di Cayenna (la punta di un cucchiaino).

Cominciate col preparare la salsa, che altro non è che una besciamella speziata al cheddar. Fate sciogliere lentamente il burro, poi aggiungete della farina setacciata, incorporandola bene nel burro fuso. Otterrete una sorta di crema (roux) che dovrà cuocere per qualche istante, fino ad assumere un perfetto color nocciola. Aggiungete un po’ alla volta il latte caldo, mescolando continuamente per evitare la formazione di grumi. Aggiungete sale, pepe, noce moscata e – se volete un po’ di sapore in più – del parmigiano, che vi aiuterà anche ad addensare ulteriormente la salsa. Aggiungete il cheddar alla besciamella (spezzettate le sottilette, per far sì che si sciolgano più facilmente), sempre mescolando, a fuoco dolce. Una volta portato il tutto a bollore, spegnete e lasciate riposare. Lavate e tagliate i pomodori e il cipollotto, mischiateli e teneteli da parte. Scolate, tagliate e tenete da parte anche gli jalapeños. Mischiate i vari tipi di chips in una teglia, poi versatevi sopra la salsa e passate in forno a 180/200°C per circa 10 minuti. Le tortillas dovranno colorirsi un po’ e la salsa al formaggio dovrà tirare. Versate le salse in delle ciotole o in dei bicchierini, oppure direttamente sopra i nachos (io solitamente preferisco la prima soluzione, visto che le salse piccanti e la panna acida non piacciono sempre a tutti).
Ultimate la preparazione con un bel tocco di colore, aggiungendo le verdure che avete tagliato precedentemente. Anche qui, siete liberissimi di adeguare la ricetta al vostro gusto: se non amate il cipollotto o i peperoncini, potete tranquillamente non metterli o limitarne la quantità.

2. Mac’n’cheese 2Se amate la cucina americana, se siete un po’ cheesy o se siete dei fans di Mamma, ho perso l’aereo!, non potete non conoscere questo grande classico della cucina a stelle e strisce. L’esecuzione di questo piatto, antico (risalirebbe addirittura al 1824!) ma sempre attuale, è semplicissima, poco dispendiosa in termini di tempo e denaro… e dà una soddisfazione immensa, sia tiepida che a temperatura “Monte Fato”. Godetevela, ma non dimenticate la preghiera!

Ingredienti:
1kg di pasta (il formato più simile ai macaroni americani sono i cellentani, ma vanno bene anche i sedanini o le pipe); 1l circa di latte; farina q.b.; 100g di burro; 6 sottilette al cheddar; parmigiano q.b.; sale, pepe, noce moscata q.b.; pepe di Cayenna (la punta di un cucchiaino); pan grattato q.b. (facoltativo).

Preparate la besciamella al formaggio, proprio come per i nachos, poi lessate la pasta. Conditela a dovere e adagiatela all’interno di una teglia leggermente imburrata (e, se preferite) ricoperta di pan grattato: in questo modo il vostro timballo non si attaccherà. Se vi piace, potete gratinarla cospargendola di parmigiano, altrimenti potete passarla in forno così com’è a 180°C per circa 30 minuti.

3. Mini-pizze di zucchine3Non c’è trucco e non c’è inganno: questo tv snack è facile, veloce, economico, senza glutine e non troppo calorico… insomma, un vero e proprio salva-serata! Per prepararlo, infatti, bastano pochissimi ingredienti. Scopriamo insieme come preparare queste “mini-pizze”!

Ingredienti:
2 o 3 zucchine; 1 mozzarella grande/1 confezione di ovoline/ 1 panetto di mozzarella per pizza; una bottiglia di passata di pomodoro; olio, sale, pepe e origano q.b.

Lavate le zucchine ed eliminatene le estremità, poi tagliatele a rondelle (mantenendo uno spessore di 1 cm circa). Fatele dorare in una padella leggermente unta con olio d’oliva, girandole e controllandole spesso. Foderate una teglia o una placca con della carta forno e adagiatevi sopra le rondelle, distanziandole un poco tra loro. Per condirle, potete usare la passata a crudo oppure preparare un sugo semplice o al basilico. Cospargete le rondelle con la salsa di pomodoro, poi con un po’ di mozzarella che avrete sbriciolato con le mani o affettato al coltello. Anche qui, avete libera scelta: se non volete rinunciare al sapore, potete utilizzare una buona mozzarella, anche di bufala. In questo caso, però, preparatevi a una bella fuoriuscita di latte durante la cottura. Se invece preferite che le vostre rondelle rimangano più asciutte, optate per la mozzarella per pizza. Cuocete in forno a 160°C per un paio di minuti. Per maggiore sicurezza, controllatele spesso e tiratele fuori dal forno una volta che il formaggio sarà ben sciolto. A questo punto, non vi resta altro da fare che accendere il televisore e gustare le vostre pizze di zucchine alla temperatura che preferite!

4. Jacket potatoes finger-food4La jacket potatoes sono un classico comfort food della cucina d’Oltreoceano. Per renderle più comode da mangiare, ho pensato di proporvele in versione un po’ rivisitata e soprattutto finger, da mangiare comodamente con l’ausilio del solo stuzzicadenti (o, come faccio di solito, di un ramo di rosmarino).

Ingredienti:
Patate novelle; un paio di etti di bacon (ne dovrebbe bastare mezza striscia per avvolgere ciascuna delle patate); circa 200 g di cheddar (o, se preferite, di emmental); rametti di rosmarino/stuzzicadenti.

Lavate, lessate e tagliate le patate a metà. Inserite una piccola fetta di formaggio nel mezzo, poi avvolgetele nel bacon, fermando il tutto con uno stuzzicadenti o un rametto di rosmarino. Adagiate su una placca o una pirofila oliata o rivestita di carta forno e infornate a 180 °C per 20 minuti. Gustate le vostre Jacket potatoes una volta intiepidite, per evitare che il formaggio fuso vi ustioni come una colata di lava. Buon appetito!

5. Popcorn5Poteva forse mancare l’alimento a cui si ispira il nome del nostro sito? Ovviamente no! Semplici, al burro, al caramello, o addirittura al cioccolato, i popcorn sono una vera droga. Che li prepariate con il vecchio metodo della pentola, al microonde o con un moderno apparecchio ad aria calda, saranno una vera delizia, uno di quei cibi irrinunciabili per qualunque maratona televisiva perché fanno subito cinema e perché soddisfano le vostre voglie dolci e salate. Sentite già il loro profumo aleggiare per le stanze di casa vostra? Io sì! Più che una ricetta, vi fornisco un piccolo trucco per dei popcorn al cioccolato super-veloci e facili da fare: vi basterà scoppiare i popcorn e riscaldare la vostra crema spalmabile preferita fino a farla sciogliere. Lasciate colare questa delizia sui popcorn e preparatevi a divorarli senza ritegno!

Lo so, mi starete tirando già mille accidenti per avervi fatto venire l’acquolina in bocca… ma so anche che mi perdonerete dopo aver mandato giù il primo boccone! Attendo i vostri feedback (magari, anche fotografici) nei commenti! Alla prossima!

– Jo Terry –

Rispondi