5 ricette per una minestra gustosa

Da voi ha già iniziato a piovere? Se la risposta sarà negativa, probabilmente questo articolo ancora non vi farà venire voglia di assaporare una minestra gustosa; se invece, come nel mio caso, il freddo comincia a farvi venire voglia di copertina, il calore di questi piatti sarà un sollievo al quale non rinunciare.

1. Minestra di verza con manzo
1
Ingredienti

350 g di costine di manzo;
600 g di verza;
1/2 cipolla;
250 g di pomodori;
1 cucchiaio di paprika dolce;
1,5 l di brodo di carne;
sale.

Fate cuocere per circa un’ora il brodo con le costine di manzo. Lasciate poi raffreddare, sgrassate il brodo e sgocciolate la carne, eliminando le ossa e il grasso, ed infine tagliatela a pezzetti. Mondate la verza, eliminando le foglie esterne, tagliatela a listarelle, lavatela e sgocciolatela. Sbucciate e tritate finemente mezza cipolla, togliete la pelle ai pomodori e tagliateli a cubetti. Inserite nuovamente la carne nel brodo, insieme agli altri ingredienti e fate cuocere per circa mezz’ora. Una volta cotta sarà pronta per essere subito servita, ancora bella calda.

2. Minestra di carciofi

2Ingredienti

1,5 ml brodo;
4 carciofi;
1 cipolla;
20 g di mandorle affettate;
1 porro;
1 spicchio d’aglio;
Il succo di mezzo limone;
1 mazzetto di prezzemolo;
2 cucchiai d’olio d’oliva;
sale.

Eliminate le foglie esterne e la parte più esterna della base, tagliate via la parte con le spine e il gambo, per poi lavare il tutto sotto acqua fredda. Tagliateli dunque a spicchi sottili e metteteli a bagno in acqua e succo di limone. Nel frattempo pulite il porro, lavatelo, asciugatelo e tagliatelo a rondelle sottili, tagliate la cipolla e sbucciate l’aglio. Fateli poi soffriggere in un filo d’olio e aggiungete infine i carciofi, facendo rosolare il tutto per due o tre minuti. Mescolando, versate il brodo e portate a ebollizione, continuando la cottura per mezz’oretta a fuoco medio. Prima di servire fate tostare leggermente le mandorle nel forno già caldo a 180° e inseritele nella minestra insieme ad abbondante – a seconda dei gusti – prezzemolo.

3. Minestra con zucca

3Ingredienti

300 g di zucca pulita;
2 patate;
1 cipolla;
1 carota;
1 costa sedano;
30 g di lardo;
1 cucchiaio di prezzemolo tritato;
20 g di burro;
30 g di parmigiano;
1,2 l di brodo di carne;
sale e pepe.

Tagliate la zucca a dadini, pelate e tagliate le patata sempre a dadini. Tritate la cipolla, la carota e il sedano e soffriggeteli con il lardo e il burro (sì, una pietanza leggera). Aggiungete le patate e lasciate insaporire qualche minuto, per poi unire la zucca, sale, pepe. Portate a ebollizione, abbassate la fiamma e lasciate sobbollire per mezz’ora. Quando sarà cotta, servite spolverizzando parmigiano e prezzemolo tritato.

4. Minestra di zucchine

4
Ingredienti

800 g di zucchine con fiore;
1 cucchiaino di estratto di carne;
160 g di riso;
Zafferano in polvere;
Sale e pepe q.b.

Pulite le zucchine, affettatele a rondelle e tagliate i fiori a striscioline. Mettete sul fuoco una pentola con l’acqua leggermente salata, aggiungete le zucchine e portate ad ebollizione. Unite l’estratto di carne, i fiori ed il riso e proseguite la cottura. Quando sarà quasi cotta, aggiungete lo zafferano e una spolverata di pepe. Potete completarla con un filo d’olio d’oliva extra vergine crudo ed una spolverata di grana grattugiato.

5. Minestra con gamberi e gallinella

5

Ingredienti

12 code di gambero;
350 grammi di filetto di gallinella;
4 zucchine;
1/2 peperone rosso;
1 carota;
20 asparagi;
1 patata:
prezzemolo;
olio extravergine d’oliva;
sale e pepe.

Tritate il porro, la patata e gli asparagi, lasciando da parte le punte. Soffriggete il trito con poco olio e sale e poi unite un bicchiere di acqua calda, per lasciare sobbollire dolcemente finché tutto non risulti molto tenero. Nel frattempo tagliate a pezzetti piccoli le altre verdure, eccetto le punte di asparago, e il filetto di gallinella. Frullate il soffritto con un po’ di acqua e di prezzemolo tritato, fino ad ottenere una crema fluida. Regolate il sapore con il sale e il pepe e riportate il tutto ad ebollizione, unendo le verdure. Lasciate cuocere per circa 10 minuti, poi unite le punte di asparago,la gallinella e dopo poco le code di gambero. Lasciate sul fuoco per altri due, tre minuti e servire nei piatti con un filo di extravergine ed una leggera spolverata di pepe.

– Lidia Marino – 

Rispondi