5 ricette con la polenta

Tipica del Nord Italia, la polenta è ormai diffusa anche in altre tipologie di cucina, perché flessibile ed economica, nonché adatta a diverse alternative di piatti. Iniziamo dunque questa settimana con 5 ricette con la polenta, che potrete gustarvi anche fredde! Buon appetito.

1. Polpette di polenta

Ingredienti:
200 gr polenta a cottura rapida; 150 gr pistacchio granella; 40 gr formaggio stagionato; 3 albumi; 3 tuorli; q.b. sale; q.b. pepe.

Cuocete 200 g di polenta a cottura rapida in 6,5 dl di acqua salata bollente. Appena è tiepida, mescolatevi 3 tuorli e 40 g di formaggio stagionato. Condite con sale e pepe la polenta e formate tante palline grandi più o meno come noci. Passatele negli albumi leggermente sbattuti e poi in 150 g di granella di pistacchi. Infornate le polpette di polenta a 200°  per 10 minuti e portatele in tavola.

2. Hamburger di polenta
Ingredienti: 
300 gr vitello macinato; 200 gr salsiccia di maiale; 200 gr polenta a cottura rapida; 200 gr zucca polpa; 80 gr spinaci novelli; 4 fette fontina; 1.5 dl olio di oliva extravergine; 1 rametto di rosmarino; 1 porro; 1/2 spicchio aglio; q.b. sale; q.b. pepe

Iniziate cuocendo la polenta. Portate ad ebollizione 1 litro di acqua salata e versate la farina a pioggia nella casseruola, mescolando con la frusta in modo che non si formino grumi. Cuocete per 5 minuti a fiamma bassa, mescolando, finché la polenta sarà abbastanza soda. Versatela subito in una placca foderata con carta da forno bagnata e strizzata. Pareggiate con una spatola bagnata, formando uno strato uniforme di 1-2 cm di spessore, poi lasciate raffreddare completamente. Ricavate ora 8 dischi di polenta con il tagliapasta e grigliateli sulla piastra. Pulite ora il porro, affettatelo e rosolatelo in un padellino con 1 cucchiaio di olio. Amalgamate in una ciotola la polpa di maiale con la salsiccia, spellata e sgranata, l’aglio spellato e tritato con il rosmarino, il porro rosolato e un pizzico di sale e pepe. Dividete in 4 polpette uguali, e ricavate gli hamburger. Fateli cuocere sulla piastra calda almeno 5 minuti per lato. Disponete una fetta di fontina su ciascun hamburger 1 minuto prima di toglierlo dalla griglia. Regolate di sale e mettete gli hamburger su 4 dischi di polenta grigliata, coprite con un ciuffo di spinacini e un paio di fettine di zucca grigliata.

3. Pizza di polentaIngredienti:
250 g di Polenta; 200 g di Passata; 150 g di funghi; 150 g di prosciutto; 300 g di mozzarella; 10 pomodorini; q.b. sale; q.b. pepe.

Cuocete la polenta in acqua salata, seguendo le istruzioni sulla confezione. Stendete in uno strato omogeneo su una teglia foderata di carta da forno. Versate la passata di pomodoro sulla polenta e spalmate bene. Cospargete di funghi, prosciutto, mozzarella e pomodori. Condite con sale, pepe e olio a piacimento e cuocete 15 minuti in forno caldo.

4. Polenta pasticciata

Ingredienti: 
250 gr polenta a cottura rapida; 200 gr gorgonzola; 100 gr pancetta tesa; 20 gr burro; 3 dl besciamella; 1 cucchiaio grana; q.b. pepe.

Portate a ebollizione 1,2 litri di acqua: salatela e versatevi a pioggia 250 g di farina per la polenta a cottura rapida; cuocete mescolando per il tempo indicato sulla confezione. Una volta cotta lasciatela raffreddare in una teglia in silicone o in uno stampo da plumcake. In alternativa per questa ricetta potete usare 800 g di polenta già pronta o polenta avanzata. Ricavate dal panetto di polenta fredda tante fette di un cm di spessore. Imburrate una capace teglia di coccio, fate uno strato di polenta e copritelo con un velo di besciamella, qualche pezzetto di gorgonzola e alcune fettine di pancetta.  Proseguite gli strati fino a esaurire gli ingredienti. Spolverizzate la polenta pasticciata con il grana e, se lo gradite, con il pepe. Passate in forno già caldo a 180° C per 8-10 minuti circa, finché la superficie non sarà ben dorata. Sfornate e servite subito.

5. Bruschette di polenta

Ingredienti:
1 spicchio aglio; 1 limone; 50 grammi parmigiano; 4 fette polenta; q.b. pepe; 4 carciofi; q.b. sale; 3 cucchiai olio di oliva extravergine; q.b. timo; q.b. olio per friggere 

Iniziate sbucciando l’aglio e poi tritatelo finemente. Prendete un recipiente, inserite l’olio extravergine di oliva, le foglie di timo, un pizzico di sale e poi infine il pepe. Mescolate il tutto e lasciate riposare per qualche minuto. Prendete i carciofi, puliteli delle foglie esterne e della parte più esterna del gambo, eliminando anche le punte. Tagliate ogni carciofo a metà e con uno scovolino eliminate il fieno posto all’interno. Tagliate i carciofi a piccole fette sottili e lasciateli a bagno in acqua con succo di limone. Prendete ora una bistecchiera di ghisa e mettete a riscaldare su fuoco vivo. Prendete le fette di polenta e ponete sulla bistecchiera, dopo aver passato uno strato abbondante di olio aromatizzato. Abbrustolite ora la polenta per circa 3 minuti per lato. Scolate i carciofi e friggeteli in una padella con olio bollente. Una volta dorati, scolateli nuovamente e salate.

– Lidia Marino – 

Rispondi