5 primi piatti veloci ed economici

Ogni lunedì mi vedo con i miei amici per giocare di ruolo. Iniziando dopo il lavoro, ceniamo tutti insieme e dividiamo la spesa di quello che andremo a cucinare. Siccome abbiamo tutti intenzione di utilizzare la maggior parte del tempo per interpretare i nostri personaggi, la necessità è quella di preparare qualcosa al volo, che magari sia anche poco costoso. Dunque adesso siamo esperti sull’argomento e ho pensato fosse simpatico illustrarvi questi 5 primi piatti veloci ed economici, per le perfette serate in compagnia.

Ovviamente, con un titolo così verrebbe da pensare subito alla pasta con il pomodoro semplice, o con il tonno e ricette del genere – e ogni tanto sono più che apprezzate -, ma è divertente anche sperimentare e offrire al proprio stomaco delle varianti. Ecco perché iniziamo dalle:

1. Linguine al limoneSfiziose e fresche, costano pochissimo e sono deliziose.

Ingredienti per 4 persone: 
Linguine; 2 limoni; 60 gr. di burro; 1 confezione di panna da cucina; q.b. sale e pepe. 

Mentre l’acqua comincia a bollire nella pentola, ammorbidite il burro e mettetelo a mezzi in una ciotolina, al quale aggiungerete il succo di limone e la panna liquida. Mescolate il tutto, fino ad ottenere una crema densa. Salate e pepate a piacimento. Quando le vostre linguine saranno cotte, tenete un po’ di acqua di cottura (senza esagerare) e aggiungete la cremina un po’ per volta, girando per bene la pasta. Aggiungete ora della scorza di limone grattugiato e servite belle calde, preferibilmente senza il formaggio, che potrebbe coprire il sapore delicato del limone!

Se però sono i grandi classici i vostri preferiti, a questa lista non possono mancare:

2. Spaghetti alla Puttanesca

Velocissima da preparare e super sfiziosa, la ricetta originale presenta le alici, ma siccome io le odio non le metto mai. Perdonatemi per i miei peccati.

Ingredienti per 4 persone:
500 grammi di pelati o pomodori pachino; 100 grammi di olive nere denocciolate; 1 spicchio d’aglio; 1 cucchiaio di capperi; q.b. prezzemolo; q.b. peperoncino;  q.b. olio extravergine di oliva; q.b. sale.

Sempre mentre l’acqua si preparare a bollire e far cuocere i suoi spaghetti, scaldate in una padella l’olio in una padella e fate soffriggere l’aglio sbucciato, il peperoncino, le olive tagliate a rondelle e i capperi tagliati a metà. Ora aggiungete i pachino tagliati a metà e lasciate cuocere fino a quando il sugo non si sarà leggermente ristretto. Condite a piacere e aggiungete il prezzemolo tritato a cottura terminata. Quando gli spaghetti saranno al dente potrete versarli nella padella con il sugo e saltarli per qualche minuto, per poi servirli con del bel prezzemolo fresco.

Se amate molto la cucina del Sud Italia e avete una passione smodata per le melanzane, anche questo piatto non può mancare al vostro menu.

3. Pasta alla Norma.

Se non avete la ricotta salata, non sarà la stessa cosa, vi avverto. Ma potrete metterci il pecorino e soffrire in silenzio.

Ingredienti per 4 persone: 
3 melanzane grandi; 2 spicchi di aglio; 500 grammi di pomodori pelati; 8/10 foglie di basilico fresco; 100 grammi di ricotta salata; q.b. sale; q.b. pepe; q.b. olio per friggere.

L’unica cosa da fare prima, per non perdere tempo è tagliare le melanzane a fettine, salarle e lasciarle scolare per 40 minuti. Successivamente mettete la vostra solita pentola per la pasta da una parte e nel frattempo preparate la salsa al pomodoro, facendo dorare prima l’aglio e poi i pelati, lasciando cuocere a fuoco basso per circa 15 minuti. Aggiungete metà delle foglie di basilico fresche e lasciate riposare. Friggete ora le melanzane scolate e tamponatele in abbondante olio per frittura quindi scolatele e lasciate freddare su un foglio di carta assorbente. Scolate la pasta al dente e versatela nel sugo, aggiungete le melanzane e fate saltare per un altro paio di minuti. Servite, aggiungendo la ricotta salata e le foglie di basilico restanti.

Un altro ingrediente veloce e sempre apprezzato è la zucchina. Si sposa con quasi tutto ed è facile da preparare. Io vi propongo:

4. Penne rigate con pancetta, zucchine e cipolla rossa

L’abbinamento zucchine e pancetta è sempre vincente e la cipolla rossa conferisce ancora più gusto al piatto.

Ingredienti per 4 persone: 
200 g di pancetta; 2 zucchine; 1 cipolla rossa; 6 pomodorini datterini; 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva;  50 ml di vino rosso; q.b di sale; q.b di brodo vegetale; q.b di prezzemolo.

Iniziate affettando finemente la cipolla rossa e trasferitela in un pentolino insieme ai cucchiai di olio extravergine d’oliva. Mettete sul fuoco a fiamma moderata e fate soffriggere. Aggiungete poi al la pancetta a cubetti e fatela rosolare per qualche istante, quindi sfumate con il vino rosso e lasciatelo evaporare. Successivamente unite anche la zucchina, che avrete precedentemente tagliato a rondelle sottili, e fate saltare il tutto a fiamma vivace. Dopo poco bagnate il condimento con un mestolino di brodo vegetale ben caldo (oppure acqua), coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fiamma moderata fino a quando le zucchine risulteranno tenere. Quasi al termine della cottura, aggiungete i pomodorini tagliati a pezzetti e fate insaporire il condimento. Quando la pasta risulterà al dente, scolatela e fatela saltare per qualche minuto con il condimento preparato precedentemente. Servite la pasta ben calda, dopo aver decorato i piatti con il prezzemolo fresco.

E per rimanere in tema zucchine e terminare in bellezza, ecco un altro piatto sfizioso, super goloso e facilissimo:

5. Fusilli con zucchine, philadelphia e noci

Ingredienti per 4 persone:
200 g di zucchine; 5 cucchiai di philadelphia al salmone; 5 noci; q.b. pepe; q.b.sale; q.b di olio extravergine d’oliva.

Cominciate lavando la zucchine ed eliminandone le estremità. Aiutandovi con una grattugia dai fori grossi, grattugiate la zucchina, mettetela in padella con un filo di olio extravergine di oliva, salando a piacere, e fate cuocere a fuoco medio-basso, mescolando di tanto. Quando sarà pronta spegnete il fuoco e lasciate in caldo. Scolate la pasta al dente e unitela in padella con le zucchine. Riportate sul fuoco, aggiungete i cucchiai di Philadelphia al salmone e versate poco alla volta dell’acqua di cottura, mescolando in continuazione. In questo modo il formaggio spalmabile si scioglierà in modo uniforme, mantecando la pasta. Unite in ultimo due noci che avrete già pulito e spezzettato grossolanamente e amalgamate. Servite, guarnendo il piatto con i gherigli di noce rimasti.

– Lidia Marino – 

Rispondi