I 5 Cantanti più famosi della Danimarca

C’è della bella musica in Danimarca, ed oggi ne parliamo, approfondendo ben cinque nomi del panorama musicale danese. Come al solito, ho cercato di prendere le cinque voci più rappresentative e, che ci crediate o no, sono tutte ragazze, segno di quanto la musica danese femminile sia superiore a quella maschile. Vediamo le nostre cantanti.

AGNES OBEL

Agnes Caroline Thaarup Obel, in arte solo Agnes Obel, è una cantante folk di chiara fama in patria. Agnes è prevalentemente una pianista, tanto da aver suonato, prima di diventare solista, per molti altri artisti. Poi ha pubblicato il suo primo album da solista nel 2010 ed è stato subito un successo: ben cinque dischi di platino in patria, oltre a vari premi come il premio Radio’2 P3 Gold Award ed il Premio Robert come “miglior canzone originale” per il brano Riverside. Poi, Disco di platino in Francia ed in Belgio e Disco d’oro nei Paesi Bassi. Insomma,  un vero successo. La sua abilità di pianista è il suo vero punto di forza, soprattutto nelle composizioni, influenzate da artisti come Roy Orbison o Joni Mitchell, ma anche da grandi compositori classici quali Claude Debussy.

MEDINA

Dal piano e voce folk, passiamo a ritmi più cadenzati e veloci della Dance, del Rhythm and Blues e del Rap con Medina, nome d’arte di Andrea Fuentealba Valbak. Medina è il tipico esempio di come, in quasi tutte le nazioni, cantare in inglese piuttosto che nella propria lingua madre aiuti a fare carriera anche all’estero. Infatti, dopo aver pubblicato 3 album in danese che le hanno permesso di scalare le classifiche in patria e raggiungere svariati riconoscimenti come il doppio Disco di platino del suo primo album, ne ha pubblicati ben 3 anche in lingua anglosassone. Questo cambio le ha permesso di entrare in parecchie classifiche europee, arrivando anche alla posizione 39 nel Regno Unito e al numero 10 in Germania. Nonostante ciò, continua a pubblicare album anche in danese, che reputa la lingua più bella del mondo.

OH LAND

Nanna Øland Fabricius, in arte Oh Land, ci mostra un altro genere completamente differente. La sua musica attraversa il pop ed il rock, passando per l’elettropop e la musica sperimentale. Il suo punto di forza è la sua poliedricità musicale: infatti, Nanna è una polistrumentista, suonando spesso, nei suoi album e dal vivo, chitarra, pianoforte (spesso più tastiere) e violino. Inoltre, negli anni dell’infanzia, studiò anche danza e, nonostante dovette lasciare il mondo delle ballerine per un brutto infortunio alla schiena, spesso si diverte a ballare nei suoi spettacoli musicali. Nonostante sia famosa soprattutto in patria, è riuscita anche a farsi strada in Germania e, soprattutto, negli Stati Uniti, dove ha partecipato al Late Show di David Letterman, oltre che al Jimmy Kimmel Live! ed altri spettacoli simili. Inoltre ha aperto i concerti statunitensi del California Dreams Tour di Katy Perry e poi quelli di Regno Unito ed Irlanda. Una carriera in ascesa che tarda a spiccare il volo, ma che non ci sorprenderebbe veder fiorire.

Karen Marie Ørsted è forse una delle cantanti più particolari della Danimarca, nonché una delle più “esplose” a livello internazionale. Nata a pane e Spice Girl, inizia a scrivere una musica che lei stessa ha descritto come “elettronica dotata di coraggio”, tanto da essere paragonata ad un incrocio fra Janet Jackson e Siouxsie Sioux. Il suo stile attraversa l’elettronica pop delle Spice Girl e l’anticonformismo di Nirvana e Black Flag, in un mix esplosivo che l’ha fatta raggiungere ben presto le classifiche inglesi e statunitensi, tanto da veder debuttare il pezzo Cold Water al secondo posto della Billboard Hot 100. MØ è l’unica cantante danese a possedere un brano giunto in seconda posizione nella celebre classifica. Prima tra le cantanti femminili e terza in generale, dopo Jørgen Ingmann (cantante degli anni quaranta e cinquanta, venuto a mancare nel 2015 alla veneranda età di novant’anni) ed i Lukas Graham

LUKAS GRAHAM

Come detto poc’anzi, i Lukas Graham sono riusciti a sfondare anche nella musica americana, con un secondo posto nella Billboard Hot 100. Ma chi sono? La band è formata da Lukas Graham Forchhammer, frontman e cantante del gruppo dal quale deriva il nome della band, il batterista Mark “Lovestick” Falgren, Magnus “Magnùm” Larssona al basso e Kasper Daugaard alle tastiere. La loro musica è un mix tra pop rock, soul e R&B, con influenze più inglesi, che danesi. E siamo sicuri che avrete sentito un loro pezzo, come 7 Years o Mama said, brani che li hanno fatto scalare le vette di molte classifiche mondiali, come Australia, Germania, Norvegia, Austria, Belgio, ma anche in Italia.

– Giorgio Correnti –

Rispondi