5 attori che non ricordano di aver interpretato i loro ruoli più famosi

Malattie o problemi di droga e alcol possono portare ad avere ricordi molto vaghi della nostra vita. Ed è proprio ciò che è accaduto a questi 5 attori che non ricordano di aver interpretato i loro ruoli più famosi: possono guardare il proprio lavoro in qualsiasi momento, ma quanto strano dovrà sembrargli non avere memoria delle riprese, del processo di apprendimento, delle ore passate nei set? Ecco i nomi in questione:

1. Frankie Muniz, il famoso protagonista di Malcolm

L’attore ha iniziato il progetto all’età di 15 anni e l’ha concluso a 20 e  non ricorda quasi nulla delle riprese della sitcom di successo. Muniz ha discusso per la prima volta della sua scioccante perdita di memoria nel 2017, in occasione della sua partecipazione a Ballando con le stelle. La causa della sua amnesia, secondo lui, fu una serie di nove commozioni cerebrali che ha subito, la prima delle quali si è verificata mentre giocava a calcio a 7 anni. Probabilmente correlate a ciò: Muniz ha avuto almeno 15 attacchi ischemici transitori (o TIA), comunemente noti come mini-ictus. Sfortunatamente, Muniz non ha ricevuto molte spiegazioni mediche per ciò che sta vivendo. Ha detto a Entertainment Weekly: “Le commozioni cerebrali di solito non sono correlate ai TIA. I medici hanno fatto ogni test. Molte volte con i TIA, c’è un piccolo buco nel cuore che lo causa. I coaguli vanno al cervello e hai un mini-ictus.” Muniz non solo non ricorda di aver filmato lo spettacolo, ma non ricorda di essere stato nominato per un Emmy nel 2001 per la sua esibizione, né di aver partecipato alla cerimonia. Nonostante le sue difficoltà, l’attore mantiene un atteggiamento positivo e tiene un diario quotidiano per aiutarsi con la memoria. Gli auguriamo il meglio!

2. Matthew Perry ha rivelato di non ricordare di aver girato diversi anni di Friends 

“Non ricordo tre anni”, ha detto Perry al conduttore radiofonico della BBC Chris Evans. “Ero un po’ fuori di testa in quel momento. Da qualche parte tra le stagioni 3 e 6.”  Perry, che ora è sobrio e dedica del tempo ad aiutare gli altri con la dipendenza dall’alcol, ha detto all’Hollywood Reporter che è stata un’esperienza insolita attraversare problemi di dipendenza durante le riprese del più grande spettacolo del mondo. “Quando ero in grossi guai, tutto era sotto gli occhi del pubblico, perché ero in uno show televisivo che 30 milioni di persone stavano guardando”. Courtney Cox, sua moglie nella serie, paradossalmente, ha avuto problemi similari, ma nel suo caso non legati all’alcol, ma a problemi di memoria, che l’hanno portata a dover rivedere di recente la serie, perché praticamente nuova agli episodi da lei girati. Beh, è comunque un’ottima scusa per fare un rewatch ogni tot.

3. Brie Larson e la sua esperienza in Room

Brie Larson ha vinto un Academy Award per la sua interpretazione in Room del 2015, ma non ricorda di aver girato la scena più emotivamente straziante del film, in cui (SPOILER) il suo personaggio viene finalmente liberato dalla prigionia e corre disperatamente per ricongiungersi con suo figlio, che sta aspettando in una macchina della polizia. Ha detto al Denver Post che ricorda di essersi svegliata il giorno dopo dopo aver filmato la scena con i lividi, e che non abbia idea di come se li sia procurati. Ha solo ricostruito quello che è successo quando i suoi co-protagonisti l’hanno chiamata per chiederle se stesse bene. Durante le riprese della scena, il regista ha incaricato gli attori che interpretavano gli agenti di polizia di afferrare la Larson e provare a metterle un cappotto. “E immagino”, ha detto Larson, “di averli combattuti e colpiti e di essere poi caduta sul ghiaccio, e credo in seguito di aver sbattuto la testa”. Completamente esausta – e sembra, forse commossa – ha dormito per tutto il viaggio verso casa una volta terminate le riprese di quella notte. Beh, ne è valsa la pena!

4. Michael J. Fox sul set di Ritorno al Futuro

Michael J. Fox è famoso per aver interpretato Marty McFly in Ritorno al futuro, eppure non ha ricordi chiari delle riprese del film leggendario. Ha spiegato in Live With Kelly e Michael: “Quando ho girato il film, stavo anche lavorando a Family Ties nello stesso tempo: uno di giorno e uno di notte. Quindi è tutto molto sfocato per me. Voglio dire, ho visto il film ed ero tipo, ‘Oh! È quello che stavamo facendo?”. Una scena classica che ricorda di aver girato, però, è quella in cui la madre adolescente di Marty (interpretata da Lea Thompson) flirta con lui dopo che suo padre lo ha investito con la sua auto. Fox ha detto: “Lea è stata così fantastica in quella scena. Era così innocente e sexy e civettuola allo stesso tempo, e lo ha fatto perfettamente. Quindi è stato divertente giocarci, e quando l’ho vista fare quello che stava facendo mi sono detto, ‘Sarà affascinante. Non sarà strano.”. Almeno quello!

5. Colin Firth in Miami Vice

Colin Farrell ha affermato che Miami Vice è stato l’ultimo film che ha realizzato mentre faceva ancora uso di droghe e alcol, e non ricorda di averlo fatto. “Non riuscivo a ricordare un singolo fotogramma. Ero alla premiere e non sapevo cosa sarebbe successo dopo. Ma era strano perché c’ero anch’io”. Ha aggiunto: “Il secondo (il film) era finito, sono stato messo su un aereo e mandato in riabilitazione mentre tutti gli altri stavano andando alla festa di chiusura”. Per fortuna, Farrell ora è sobrio e concentrato sulla crescita dei suoi due figli.

– Lidia Marino – 

Rispondi