3 ricette dolci con le mele

Questo periodo dell’anno rimanda a diverse immagini culinarie e una di queste è senz’altro la frutta autunnale. Dunque ho pensato di fare a tutti noi un favore, scrivendo 3 ricette dolci con le mele, che molti di voi conosceranno già, ma che magari potrebbero darvi una valida idea per cambiare un pomeriggio pigro, o per rendere più gustosa una serata fredda e piovosa. Dunque, armatevi di mestoli, coltelli e grembiule e andiamo ad iniziare.

Strudel

Lo strudel ha una ricetta che parte addirittura dall’VIII secolo a.C., ovvero al tempo degli Assiri; simili dolci si ritrovano anche nell’Antica Grecia del III secolo a.C.. Probabilmente, anche grazie alla via della seta la ricetta si è così tanto diffusa andando però a modificare quella originale in diverse varianti: baklava, güllaç, börek e strudel.Quest’ultimo in Italia tradizionalmente viene preparato in Alto Adige, Trentino, Veneto e Friuli Venezia Giulia e ha infatti ricevuto il riconoscimento P.A.T., che lo identifica come prodotto tradizionale italiano. Gli ingredienti tipici sono: uvetta, mele, zucchero, cannella, noci o pinoli ed un rosso d’uovo.

Ingredienti: 
Sfoglia: 160 gr di farina’00; 50 gr di acqua; 1 uovo intero; 1 cucchiaio di olio di semi di girasole; un pizzico di sale
Ripieno: 5 mele (circa 800 gr); 3 – 4 cucchiai di zucchero; 50 gr di uvetta; 40 gr di pinoli; 3 cucchiai di rum; buccia grattugiata di 1 limone; 1 cucchiaino circa di cannella in polvere; 50 gr di burro fuso; 80 gr di pan grattato; zucchero a velo q.b.

Prima di tutto sbucciate le mele e tagliatele a pezzetti piccoli. Disponetele poi in una ciotola con zucchero, uvetta, buccia di limone grattugiata, rum e cannella. Mescolate bene e mettete da parte. In una padella tostate appena i pinoli e aggiungeteli alle mele, dopo circa 30 minuti di marinatura. In una ciotola adagiate la farina e il pizzico di sale, fate un buco al centro e aggiungete acqua, olio e uovo. Mescolate il centro con una forchetta e procedete dal centro, inglobando man mano farina. Quando i liquidi sono assorbiti, impastate con le mani, se necessario, aggiungendo un altro pochino di farina. Formate una palla e lasciate riposare per 2-3 minuti. Per stendere la pasta strudel senza romperla utilizzate una carta da forno come base di stesura leggermente spolverata di farina. Usate un mattarello lungo e leggermente spolverato e stendete piano partendo dal centro per poi allungare anche i margini. La pasta dev’essere sottile 2 mm circa e dovrete realizzare un rettangolo piuttosto lungo e largo. Tagliate via un paio di cm di estremi ai 4 lati in modo che siano sagomati.  Fondete il burro e lasciate raffreddare, pennellate tutta la superficie della pasta strudel e aggiungete il pan grattato. Aggiungete il ripieno, ormai perfettamente marinato, stendetelo lasciando circa 2 cm di bordo sui 4 lati. Ripiegate sul ripieno i due estremi sotto e sopra e poi richiudete sopra i due estremi laterali, sigillando così perfettamente lo strudel. A questo punto, arrotolatelo, aiutandovi con la carta da forno sottostante e soffiate via la farina in eccesso. Infine, ponete lo Strudel di mele in una teglia foderata di carta da forno e pennellate con il restante burro fuso. Cuocete in forno già ben caldo nella parte media a 180° per circa 20-30 minuti. poi abbassate la temperatura a 170° e proseguite per ancora 30 minuti. Lo strudel è pronto quando si crea la crosticina dorata in superficie. Sfornate e lasciate raffreddare almeno 3-5 ore. Spolverate di zucchero a velo ed il gioco è fatto.

Apple pie

Passiamo poi alla torta americana più famosa al mondo. Anche se il dolce era diffuso in Europa molto tempo prima della colonizzazione europea delle Americhe, la torta di mele è usata nel modo di dire “as American as apple pie” (“americano come una torta di mele”) per descrivere qualcosa che è tipicamente americano. La troviamo addirittura in una canzone patriottica degli anni ’50, quindi non possiamo che decretarla come dolce a stelle a strisce.

Ingredienti
Impasto: 500 g de farina; 250 g di burro; 50 g di zucchero a velo; 1 cucchiaino di sale; 1 cucchiaio di aceto di sidro di mele; 7 cucchiai di acqua fredda
Ripieno: 4 o 5 mele Granny Smith sbucciate e tagliate a pezzetti; 1 cucchiaio di cannella in polvere: 100 gr di zucchero di canna; 1 baccello di vaniglia o un cucchiaino di estratto di vaniglia; 50 g di burro; 3 cucchiai di farina di mais; 2 cucchiai di succo di limone

Mischiate la farina, lo zucchero a velo e il sale con il burro. Aggiungete quindi l’acqua e l’aceto e mischiate il tutto con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo. Dividete l’impasto in due e avvolgetelo con della pellicola, per lasciarlo riposare in frigo per circa un’ora. Mischiate i pezzi di mela con lo zucchero di canna, la cannella e la vaniglia e in un altro contenitore mixate poi la farina di mais con il succo di limone. Sciogliete lentamente il burro in una padella, aggiungete i pezzi di mela e lasciate cuocere, mescolando di tanto in tanto, fino a che la mela non diventa dorata. Aggiungete il mix di farina di mais e succo di limone e mescolate per altri 5 minuti. Ungete con il burro uno stampo di 25 cm di diametro, stendete le due pagnottelle d’impasto su una superficie infarinata fino ad ottenere due cerchi un po’ più grandi dello stampo (circa 5 cm in più). Mettete uno dei dischi sul fondo dello stampo e fate dei piccoli fori con una forchetta. Ricopritelo con della carta da forno e dei ceci crudi e infornate per circa 15 minuti. Togliete la carta da forno e versate nello stampo il ripieno di mele. Ricoprite quindi con il secondo cerchio di pasta e chiudete sui bordi, facendo attenzione a premere bene, in modo che l’impasto non si stacchi durante la cottura. Spennellate la superficie della torta con un mix di tuorlo d’uovo e un po’ d’acqua e spolvera di zucchero di canna e infornate la torta per 45 min, controllando che non si bruci troppo durante gli ultimi 10 minuti. That’s how it’s done.

Apple crumble

Dall’America ci spostiamo all’Inghilterra, per andare a sperimentare uno dei miei dolci preferiti. Il crumble di mele è un dolce british tradizionale: le mele a pezzetti, aromatizzate alla cannella, vengono cotte in forno con una copertura di impasto croccante e “briciolosa”; la parola crumble in inglese significa appunto briciola. Se non siete fan delle mele, sappiate che potete sperimentare questa ricetta con altri frutti e sarà comunque molto buono. Se invece apprezzate le apples, munitevi di una pallina di gelato alla vaniglia e gustatevi questa delizia bella calda. Non ve ne pentirete!

Ingredienti:
Impasto: Mele Golden 1 kg; zucchero 70 g; cannella in polvere 1 cucchiaino; succo di limone ½; burro 20 g
Crumble: burro 120 g; farina 00 180 g; zucchero di canna 120 g; baccello di vaniglia 1

Per preparare il crumble di mele iniziate pelando le mele e privandole del torsolo, tagliatele poi a cubetti di medie dimensioni. Fate sciogliere il burro in padella e aggiungete le mele a pezzetti, unite poi anche il succo di limone, lo zucchero semolato e 1 cucchiaino di cannella. Fate saltare le mele in padella per un minuto circa. Preparate ora la pasta di copertura per il crumble: in una ciotola ponete la farina, i semi della bacca di vaniglia, lo zucchero di canna e il burro a cubetti. Lavorate gli ingredienti velocemente con la punta delle dita, fino ad ottenere un impasto “bricioloso”. Prendete  una teglia e imburratela. Aggiungete uno strato di mele a pezzetti e poi coprite con le briciole di pasta. Infornate per circa 35/40 minuti a 180°C fino a che la superficie del dolce sarà ben dorata e croccante. Sfornate e servite il crumble di mele ben caldo, accompagnandolo, come detto prima, con una bella pallina di gelato alla vaniglia!

– Lidia Marino – 

 

Rispondi