3 ottimi dolci alle castagne

Su internet adesso spopolano diverse immagini che prendono in giro i prezzi sempre più alti delle castagne e in effetti tutti ci siamo accorti di questa realtà. Il problema è che sono troppo buone per rinunciarci e alla fine in qualche modo le compriamo lo stesso, o ancora meglio ci mettiamo il cappotto e andiamo disperatamente in giro per boschi a cercarne un bel mucchio. Ma oltre a farle belle arrostite, questi meravigliosi frutti si dimostrano anche un interessante ingrediente da cucina e quindi oggi volevo proporvi 3 ottimi dolci alle castagne.

1. Montebianco

Dolce classico, intramontabile e sostanzioso, che non può mancare in autunno.

Ingredienti per il guscio:
100 gr di cioccolato fondente.
Per la farcitura:
200 gr di castagne fresche, 1 foglia di alloro, 1 pizzico di sale grosso, acqua q.b, 2 cucchiai di rum, 30 gr di zucchero a velo, 4 meringhe di media grandezza, 200 ml di panna fresca da montare, 1 cucchiaio di cacao amaro per decorare.

Fate fondere a bagnomaria il cioccolato fondente e suddividetelo poi in 4 pirottini di silicone da riporre in frigorifero a solidificare. Incidete e private le castagne del guscio esterno e riponetele in un pentolino assieme a una foglia di alloro, un pizzico di sale e acqua quanto basta per coprirle tutte. Fatele bollire fino a quando non saranno tenere, poi scolatele e lasciatele raffreddare. Eliminate la pellicina della castagne e frullatele in un mixer assieme al rum e allo zucchero a velo.  Montate la panna assieme a un cucchiaio di zucchero a velo, poi prendetene 3 cucchiai e amalgamateli alla crema di castagne. La restante parte, versatela in una sac a poche. Estraete i pirottini dal frigorifero e, facendo molta attenzione, togliete il guscio di cioccolato. Assemblate ora i Montebianco, versando alla base del guscio di cioccolato 1 cucchiaio abbondante di crema di castagne. Adagiateci dentro una meringa e ricoprite con altrettanta crema di castagne. Decorate con la panna e spolverate con un po’ di cacao in polvere. Infine riponete nuovamente in frigo per almeno mezz’ora prima di servirli.

2. Crostata di castagne

Semplice e sfiziosa, nonché perfette in quelle giornate piovose.

Ingredienti per 6 persone:
100 grammi burro, 125 grammi farina di castagne, 125 grammi farina, 100 grammi miele, 2 uova, 2 decilitri panna per dolci, 200 grammi pure’ di castagne, 2 tuorli, 80 grammi zucchero, 100 grammi mandorla a lamelle.

Iniziamo preparando la pasta per la crostata di castagne. Mescolate tutti gli ingredienti in una ciotola fino a ottenere un impasto compatto; avvolgetelo poi nella pellicola e lasciatelo in frigo per 30 minuti. Nel frattempo stendete la pasta in uno stampo di 20 cm, imburrato e infarinato, punzecchiandolo con una forchetta in più punti e infornate la crostata a 180° per 15 minuti. In seguito versate il purè di castagne in una terrina, aggiungendo le uova, il miele e la panna e mescolate con un cucchiaio di legno per amalgamare tutti gli ingredienti; travasate il composto nella crostata, infornate e proseguite la cottura per altri 20 minuti. Infine sfornate il dolce e lasciatelo raffreddare, per poi decorare la crostata di castagne con delle mandorle tostate in una padella antiaderente.

3. Il castagnaccio

Dolce tipico toscano preparato con la farina di castagne e arricchito con uvetta, pinoli, noci e rosmarino. Da non perdere.

Ingredienti: 
500 g di Farina di castagne, 650 g di Acqua, 100 g di Gherigli di noci, 100 g di Pinoli, 80 g di Uvetta, 1 rametto di Rosmarino, 5 g di Sale fino, 40 g di Olio extravergine d’oliva.

Iniziamo tritando i gherigli delle noci, per poi sfogliare il rosmarino. Setacciate ora la farina di castagne in una ciotola capiente e aggiungete i 650 g di acqua poco alla volta, mescolando con una frusta; quando avrete ottenuto un composto liscio e omogeneo, aggiungete le noci tritate e i pinoli interi, facendo attenzione a tenerne da parte una piccola quantità, per dopo. Aggiungete l’uvetta all’impasto,  lasciando anche in questo caso da parte una piccola quantità; mescolate bene il composto e infine aggiungete il sale. A questo punto oliate una tortiera e versate l’impasto al suo interno. Cospargete la superficie del castagnaccio con i pinoli, le noci e l’uvetta che avete tenuto da parte, distribuendoli in maniera uniforme e infine aggiungete anche gli aghi di rosmarino, un filo d’olio e fate cuocere in forno statico preriscaldato a 195° per 35 minuti. Quando sulla superficie si sarà formata una crosticina con delle crepe e la frutta secca avrà preso un bel colore dorato, sfornate e lasciate raffreddare!

– Lidia Marino – 

Rispondi