10 Hotel dall’architettura particolare

Quando parliamo di Arte, parliamo anche di costruzioni, edifici, architettura. Abbiamo già ammirato alcune meravigliose biblioteche e teatri sparsi per il mondo, ma, tra lo sfarzo e l’eccesso, c’è anche chi adora creare qualcosa di bizzarro, che attiri l’attenzione: e quale modo mgliore per accattivarsi la curiosità dei turisti se non nei luoghi dove andranno a soggiornare? Ecco, quindi, 10 Hotel dall’architettura particolare:

1. Zaan Inn Hotel, Olanda

1A pochi minuti da Amsterdam, questo albergo è situato nel centro di Zaandam, vicino alla stazione ferroviaria, e, oltre ad essere un hotel a 4 stelle, dotato quindi di tutti i comfort, stupisce per la sua conformazione. La facciata è infatti composta da circa settanta case tipiche della zona, sistemate una sull’altra, esibendo colori differenti e sgargianti, che creano un effetto visivo molto accattivante. All’interno le camere, ispirate alla ricca storia locale, sono arredate con foto storiche di ambientazioni olandesi, oltre che dei servizi più moderni.

2. Dog Bark Park Inn, Stati Uniti

2

Beh, con questo sono sicura che i costruttori si siano molto divertiti. Il Dog Bark Park Inn è un hotel di Cottonwood, Idaho, dalla forma di un beagle, chiamato dai residenti “Sweet Willy”, che offre ai suoi clienti, oltre alle camere ed un’abbondante colazione, la possibilità di portare in vacanza anche il proprio cane, al quale verranno date tutte le cure e le attenzioni richieste dai nostri amici a quattro zampe. Ideato e costruito da Dennis J Sullivan e Frances Conklin, l’hotel, aperto nell’agosto del 2003, ha ottenuto un’incredibile successo.

3. Tree Hotel, Lapponia svedese

3

L’idea nasce dal progetto di un artista che costruì una casetta su un albero della foresta della valle del fiume Lule, nella regione del Norrbotten, filmando ogni fase del suo progetto. La sua opera rimase lì, attirando grande interesse da parte dei turisti che cominciarono a domandare se fosse possibile alloggiarvi all’interno. A quel punto, quindi, si pensò di creare qualcosa che potesse soddisfare le richieste, su più grande scala, e vennero chiamati cinque architetti svedesi per progettare i primi sei ambienti abitativi: il cono blu, la cabina, il nido d’uccello, il cubo specchio, l’ufo e la sauna. Per i naturalisti: tranquilli: una caratteristica dell’architettura del Tree Hotel è l’eco sostenibilità. Ognuna delle casette è dotata di un sistema di riscaldamento elettrico a pavimento, alimentato da una risorsa rinnovabile e di toilette e lavandino con sistema di carico e scarico dell’acqua e dei servizi igienici eco-compatibile. Inoltre i legni e gli altri materiali naturali usati non sono trattati chimicamente. Per chi non soffre di vertigini, come me, potrebbe essere una grande esperienza!

4. Hằng Nga guesthouse, Vietnam

4

Conosciuto come “Crazy House”, questo albergo è stato definito “una casa delle fate”, con la costruzione che ricorda un gigantesco albero, con sculture che richiamano elementi naturali come animali, funghi, caverne e tele di ragno. L’hotel è stato originariamente costruito come un progetto personale dell’architetto Vietnamita Dang Viet Nga, che poi invece ha aperto al pubblico nel 1990. Nga ha dichiarato che il suo disegno complessivo è stato ispirato dalla natura circostante la città di Da Lat, insieme al lavoro dell’architetto catalano Antoni Gaudí. Pochi angoli retti sono presenti in tutto l’edificio, che vanta invece una struttura organica; l’esterno ricorda un albero di banyan, con le aperture delle finestre sagomate in modo non uniforme e strutture ramificate che “crescono” lungo le sue pareti e si ergono dal tetto verso il cielo. La struttura dispone di dieci camere a tema, ognuno con un animale totem: la stanza tigre, la stanza dell’aquila, la stanza formica, la stanza giraffa e la sala canguro, ognuna con decorazioni corrispondenti al loro nome.

5. L’hotel de Glace, Canada

5

Questo freddo hotel potete trovarlo a Quebec City, e, come potete evincere dal nome, è interamente formato da ghiaccio e neve, rendendo il soggiorno a chi odia il freddo forse non molto piacevole, ma per chi sta soffrendo il caldo come non mai, potrebbe sembrare un miraggio. Ovviamente, la costruzione dura qualche anno e per la sua realizzazione sono necessarie cinque settimane di lavoro, 500 tonnellate di ghiaccio e 15.000 tonnellate di neve. La struttura che è alta in tutto cinque metri ed è ricoperta con opere d’autore e sculture scavate nel ghiaccio. All’interno è disponibile anche una cappella (ovviamente sempre di ghiaccio), per chi volesse trasformare l’esperienza gelida in un momento speciale.

6. Hotel Songjiang, Cina

6

Questo incredibile hotel si sviluppa all’interno di una cascata naturale, circondata interamente da un enorme parco, dentro il quale si trova un suggestivo lago, navigato da barche a vela. Cinque stelle di grande lusso, si deve la sua realizzazione all’Atkins Design Studio, che attribuisce all’acqua un ruolo epicentrico nel corpo linguistico dell’opera. Basti dire che i primi due piani, camere e ristorante compresi, sono sottomarini, per vivere l’intensità di un’acquario profondo dieci metri. Il progetto, ancora prima della sua attuazione, ha ricevuto numerosi premi come miglior hotel con la migliore architettura della Cina e dell’Asia Pacifica. Il completamento dell’edificio è stato attuato nel 2014: diciotto piani con tutto lo sfarzo che potete immaginarvi e davvero una veduta mozzafiato.

7. Sun Cruise Resort, Sud Corea

7

Che ci fa una nave da crociera sopra una montagna?! Sembra quasi un effetto speciale e invece si tratta di un albergo situato sulla costa est del Sud Corea. Con il design di una crociera, l’hotel vanta una vista sul mare davvero incomparabile, oltre che di una grande curiosità dai turisti di tutto il mondo. Con 211 stanze, all’interno ogni elemento ricorda la navigazione, grazie anche a rumore delle onde utilizzato dagli speakers e l’acqua salata delle piscine interne. Nel 2003 ha poi aperto il Titanic Hotel in Turchia, utilizzando la stessa idea, ma questo è l’originale, signori. Ammetto di trovarlo suggestivo e anche un po’ inquietante.

8. Montaña Mágica Lodge, Cile

8

Guardate che meraviglia è possibile trovare all’interno della riserva naturale di Huilo Huilo, in Cile! Questo hotel a forma di montagna ha alla sua sommità una finta cascata, che permetterà ai suoi ospiti di dormire in camere interamente foderate in legno, ascoltando lo scorrere dell’acqua, molto rilassante. Il Lodge è stato costruito tramite con materiali nobili, per essere incorporato a basso impatto nel parco che lo ospita e dispone di un arredamento che richiama tutta la tradizione antica cilena. Al suo esterno è possibile utilizzare delle vasche calde ricavate nel tronco degli alberi, saune, vasche idromassaggio e moltissimo altro ancora.

9. The boot B&B, Nuova Zelanda

9A Nelson, all’interno del Parco Nazionale Abel Tasman, in Nuova Zelanda, potete trovare questo albergo davvero singolare, che vi farà sentire un po’ come i Puffi, che dormivano dentro i funghi – per loro – giganti. Questo delizioso cottage di due piani è all’interno di un boschetto di noccioli, ma può ospitare solo due persone, rendendo l’esperienza ancora più particolare. Dentro sono disponibili tutti i comfort di un normale hotel, che permettono alla coppia di godersi questa magica esperienza: beh, non potete negare che sarebbe divertente poter dire di aver dormito dentro uno scarpone!

10 .Hobbit Motel, Nuova Zelanda

10

Non c’è da preoccuparsi se non siete bassi e non avete i piedi pelosi, sarete comunque i benvenuti all’Hobbit Motel! Dall’esterno sembrano uscire fuori dalla Contea, ma all’interno offrono un alloggio sorprendentemente moderno e confortevole, per un massimo di sei persone. Questo insolito edificio è stato costruito con blocchi di polistirolo, mantenendolo fresco in estate e caldo in inverno. Questo, unito ad una grande gamma di attività disponibili a Woodlyn Park, ne fanno una destinazione ideale tutto l’anno. Una tappa fondamentale per i fan de Il Signore degli Anelli!

– Lidia Marino –

Rispondi