10 Figli d’arte del cinema e dello spettacolo

Anche nello spettacolo esistono i “figli di papà” o figli d’arte che entrano a far parte dello show business grazie ad un padre (o una madre) famoso. Molto spesso, questi personaggi vengono ricordati più come “il figlio di…” che per le loro bere capacità. Altre volte, invece, ottiene un meritato successo ed il suo nome diventa famoso nonostante il genitore di successo, togliendosi l’amara etichetta di “figlio di papà” (anche se non del tutto). Oggi parliamo di dieci figli di papà che sono riusciti a togliersi questo “peso”

KIEFER SUTHERLAND

Il primo di cui parliamo è la stella della serie televisiva 24. Kiefer ha una carriera che sboccia negli anni ’90 con il film Ragazzi parduti (che gli fa raggiungere molte copertine di giornali di genere), ma, soprattutto, esplode nel 2001 quando inizia la serie che lo ha reso più noto al mondo con il nome di Jack Bauer. Dopo (e prima) 24, lo abbiamo visto in altre serie tv (come Touch), ma anche nel grande schermo come Athos nel film I tre moschettieri (quello bello del 1993) ed altri come In linea con l’assassino, Identità violate o Pompei. Ma anche lui deve tanto al padre Donald Sutherland, star di molti film (per dirvene uno più odierno, è il Presidente Snow della serie di film di Hunger Games). Ma, nonostante il cognome, Kiefer deve gran parte del suo successo a sé stesso, oltre che a 24.

MICHAEL DOUGLAS

Due premi Oscar, uno come attore protagonista interpretando Gordon Gekko in Wall street e uno come produttore del miglior film Qualcuno volò sul nido del cuculo. Vari film cult come Basic instinct, La guerra dei Roses o Attrazione fatale. Svariati Golden Globe e riconoscimenti vari. Una affascinante seconda moglie come Catherine Zeta-Jones. Tutto questo e tanto altri è Michael Douglas. Ma è anche figlio del longevo Kirk Douglas, un attore con la veneranda età di 101 anni a dicembre ed inserito al diciassettesimo posto nella classifica delle 100 più grandi star della storia del cinema dell’American Film Institute. Michael, però, ha vinto l’Oscar che manca al padre, anche se Kirk ha ottenuto l’Oscar alla Carriera nel 1996.

KATE HUDSON

La Hudson è una delle star più in voga, soprattutto nei film di genere Commedia Romantica. Tra le sue parti più famose, la ricordiamo in Il dottor T e le donne con Richard Gere, Alex & Emma, Tu, Io e Dupree, La ragazza del mio migliore amico e Bride War – la mia miglior nemica. Inoltre, ha anche sfiorato l’Oscar nel 2001 con Quasi famosi, con il quale ricevette solo la nomination come Migliore attrice non protagonista. L’Oscar, invece, lo ha vinto sua madre Goldie Hawn sempre nella stessa categoria, con il film del 1970 Fiore di cactus. La Hawn ha sicuramente aiutato la figlia agli inizi, ma la Hudson deve il suo successo sicuramente solo a sé stessa ed alla sua bellezza.

ALESSANDRO GASSMAN

Andiamo in Italia e parliamo di Alessandro Gassman. In questo caso, l’affiancamento con il padre Vittorio Gassman è inscindibile. Alessandro ha per molto tempo dovuto sopportare l’etichetta di “figlio di…”, spesso anche facendo inopportuni accostamenti sulle loro carriere. Vittorio Gassman è stato un grandissimo del cinema italiano, oltre ad essere stato il grande Brancaleone e simbolo della commedia italiana con Sordi, Tognazzi e Manfredi. Alessandro è molto bravo, ma i primo anni di carriera ha partecipato a commedie di più bassa levatura. In suo favore va che non è colpa sua la qualità decrescente della commedia italiana. Fortunatamente il cinema italiano sta avendo una piccola spinta in ascesa e Alessandro si è fatto trovare pronto, forte di una bravura recitativa che, purtroppo, manca a molti attori italiani.

CHRISTIAN DE SICA

Ormai il nome di De Sica è affiancato al successo (volenti o nolenti) dei cine-panettoni. Devo dire, personalmente, che ritengo un peccato che il nome di Christian sia legato solo a questo genere di film, soprattutto perché lui stesso ha dimostrato di essere un grande attore. Fortunatamente, esiste il teatro, dove ha mostrato di essere bravo, e lo swing, suo genere musicale preferito e nel quale si è dilettato, registrando anche 8 singoli. Poi c’è l’altro De Sica, il padre: Vittorio. Grande attore e, soprattutto, grande regista, con ben 4 Oscar come Miglior film straniero: nel 1948 con Sciuscià, nel 1959 con Ladri di biciclette, nel 1965 con Ieri, oggi, domani e nel 1972 con Il giardino dei Finzi-Contini.

TOBY STEPHENS

Toby è considerato uno degli attori britannici più sexy del momento, famoso per i suoi ruoli in Jane Eyre e in 007 La morte può attendere. La il suo vero successo è arrivato ultimamente con la serie piratesca Black Sails (se non avete visto la serie, è solo colpa vostra). Questo ragazzone è, però, anche il figlio di Maggie Smith, grandissima attrice britannica famosissima come star dei film di Harry Potter (dove interpretava la professoressa McGranitt) o Downton Abbey, oltre che tantissimi film della sua lunga carriera sia al cinema che in teatro, costellata da due premi Oscar, uno nel 1970 come Attrice protagonista per La strana voglia di Jean e come Attrice non protagonista nel 1979 per California Suite

LIV TYLER

Star di film come Armageddon o la trilogia fantasy de Il signore degli anelli (dove interpreta la bellissima elfa Arwen), Liv è una delle attrici più belle e amate di Hollywood, col suo viso pulito e la sua bravura, ora tornate alla ribalta con la serie tv del mistero The leftovers. Il suo cognome, però, denota una paternità tutta rock: quella di Steven Tyler, cantante e leader degli Aerosmith. Per quanto la carriera del padre abbia influito nel farla entrare in questo mondo (tanto che in Armageddon curò la colonna sonora, incidendo il tema del film I don’t want to miss a thing) siamo sicuri che il successo sia arrivato per suoi meriti. Infatti, penso che Peter Jackson l’abbia scelta per Arwen per la sua bellezza e non per il padre.

ANGELINA JOLIE

Angelina è la famosissima Lara Croft della cellulosa, interpretandola in ben due film su Tomb Rider. Fu scelta per la sua somiglianza con il personaggio del videogioco e, da lì, mostrò anche una bravura recitativa che le è valsa anche un premio Oscar nel 2000 come Attrice non protagonista in Ragazze interrotte. È stata dichiarata più volte la donna più affascinante del mondo, ha sposato il bel Brad Pitt (col quale ha adottato tanti bambini ed ha anche divorziato) ed ha battuto un brutto male che l’ha tenuta lontana dai riflettori per parecchio tempo. Ma pochi sanno che Angelina è la figlia di Jon Voight (il cognome Jolie è un nome d’arte), grande attore e premio Oscar come Miglior attore nel 1979 per Tornando a casa, oltre che star di film come Heat – la sfida o Mission: impossible. Piccola curiosità, nel primo film di Tomb Rider, Voight interpretò Lord Richard Croft, padre di Lara Croft interpretata dalla figlia.

ENRIQUE IGLESIAS

Tutti abbiamo ballato sulle note di Bailando nell’estate 2014 e molti la ballano ancora. Questa hit, insieme a tante altre dance latine, è stata cantata da Enrique Iglesias, ormai uno dei cantanti di hit estive più prolifici. Nella sua carriera, annovera molte hit (oltre 150) entrate nella Billboard Hot 100, di cui 5 nella Top 10 e 2 al numero uno nelle classifiche USA. Inoltre ha venduto più di 135 milioni di dischi, che lo rende l’artista latinoamericano con le maggiori vendite di sempre, ma ha venduto meno del padre Julio Iglesias. Julio, infatti, annovera ben 300 milioni di dischi venduti in tutto il mondo, rendendolo il maggior artista latino per vendite, oltre ad essere, sempre per vendite, il maggior artista solista europeo di sempre oltre che settimo tra tutti gli artisti. In pratica, Julio è una vera leggenda musicale ed Enrique ne ha ancora di strada da fare…

MAMIE GUMMER

Attrice brava, ma ancora in erba è Mamie Gummer. La possiamo vedere in molti film, tra cui Effetti collaterali, Case e Dove eravamo rimasti dove ha recitato al fianco della madre. Chi è la mamma di Mamie? Nient’altro che la “sottovalutata” e pluri nominata agli Oscar Meryl Streep. Con una mamma come lei, non ci possono essere che tutti i presupposti per un’ottima carriera per la Gummer, che non deve far altro che guardare la madre recitare ed apprendere tutti i segreti del mestiere. E, lo sappiamo tutti, la Streep è forse una delle migliori attrici di sempre.

– Giorgio Correnti –

Rispondi