10 attori italiani contemporanei ad Hollywood

Oggi festeggiamo il cinema italiano, elencando 10 attori italiani contemporanei che hanno recitato ad Hollywood. Certo, non vogliamo dimenticare Anna Magnani o Federico Fellini, ma oggi parliamo degli attori italiani ancora nel pieno del lavoro.

VALERIA GOLINO

1

L’attrice ed ex modella napoletana Valeria Golino è stata tra le protagoniste di molti film americani molto famosi, tra cui Rain Man insieme a colossi del cinema come Tom Cruise e Dustin Hoffman. Ha lavorato anche con Quentin Tarantino o con Sean Penn e in film comici come i due Hot Shots, rimanendo sempre seria e credibile. Ha inoltre vinto svariati premi, come ben 2 David di Donatello. E adesso, a 50 anni di età, ha anche debuttato come regista, presentando il suo film al Festival di Cannes nel 2013.

RAOUL BOVA2

Il nostro orgoglio maschile, l’ex nuotatore Raoul Bova, bello e bravo, è stato anche ben accolto in America. Oltre alle miriadi di film italiani, lo abbiamo visto anche in The Tourist, al fianco di Johnny Depp e Angelina Jolie e in Alien vs Predator dove sarà uno dei protagonisti umani. Purtroppo i suoi ruoli americani non sono stati molti, ma siamo sicuri che sarà ben presto richiamato.

NERI MARCORÈ3

Sempre in The Tourist compare anche il comico ed imitatore di Fermo, Neri Marcorè. Oltre a questo, ha partecipato anche a film francesi (comunque di stampo Hollywoodiano) come uno dei capitoli di Asterix & Obelix o Tous les soleils – in italiano …Non ci posso credere. La sua carriera è comunque molto impegnata nella TV italiana, sia come imitatore (famosi sono le sue imitazioni di Alberto Angela o del politico Maurizio Gasparri) che come presentatore e doppiatore.

SERGIO CASTELLITTO4

Castellitto è un attore romano di grande talento, oltre ad essere un regista e uno sceneggiatore affermato. La sua bravura è stata utilizzata molto nel cinema francese come Ne quittez pas! o Paris, je t’aime, arrivando anche nei blockbuster americani, partecipando al film fantasy Le cronache di Narnia – Il principe Caspian. Piccolo aneddoto: all’interno del film, uno dei ragazzi protagonisti – interpretato da William Moseley – affronta Castellitto, che interpreta il malvagio re Miraz, in una sfida a colpi di spada. Volendo spingere il giovane attore americano ad affrontare il duello con la rabbia richiesta dal personaggio, Sergio ha passato tutti i momenti tra una ripresa e l’altra ad insultarlo e a spingerlo ad arrabbiarsi veramente, scusandosi, poi, alla fine delle riprese. Molto alla Kubrick con la povera Shelley Duvall in Shining.

PIERFRANCESCO FAVINO5

Nello stesso film partecipa anche un altro attore romano: Pierfrancesco Favino. Anche lui molto bravo e diventato famoso per Romanzo Criminale, fu chiamato insieme a Castellitto per interpretare il braccio destro dello stesso re Miraz. Ma, oltre a Le cronache di Narnia, ad Hollywood l’hanno richiamato anche in altri film come Una notte al museo dove impersona Cristoforo Colombo, ma anche Rush o Angeli e Demoni, fortemente voluto in entrambi dal regista Ron Howard.

GIANCARLO GIANNINI6

Nella lunga carriera dell’attore ligure Giannini ci sono tantissimi film di diverso genere, dai comici ai drammi, e, soprattutto, dagli italiani a quelli americani. Ha lavorato con registi del calibro di Francis Ford Coppola nel 1998 in New York Stories o di Ridley Scott in Hannibal, ma anche in due capitoli di James Bond, precisamente Casino Royale e Quantum of Solace, dove interpreta un collega del famosissimo agente inglese René Mathis. Il suo personaggio muore nel secondo film, dopo essere diventato una delle persone più fidate dell’agente 007. Un idolo e un vero vanto italiano.

CHRISTIAN DE SICA7

Figlio d’arte del grande Vittorio De Sica, oltre alla sfilza di film di Carlo Vanzina o Neri Parenti, soprannominati “cinepanettone“, Christian ha mostrato di poter lavorare anche in film hollywoodiani come The Tourist – anche lui – o il più vecchio Un amore perfetto o quasi. Purtroppo, però, nonostante il suo talento, è rimasto ancorato ai film comici italiani.

LAURA CHIATTI8

La giovane attrice e modella italiana ha un enorme seguito in Italia. La sua bellezza, però, non è rimasta anonima in America, soprattutto a Sofia Coppola che l’ha voluta nel suo film Somewhere e diventando la doppiatrice ufficiale del film Disney Rapunzel. In quest’ultimo, Laura ha dimostrato anche un’alta capacità nel canto, sua prima passione, accantonata all’inizio della sua carriera.

ROBERTO BENIGNI9

L’attore premio Oscar Roberto Benigni è ormai uno degli attori italiani più famosi ed acclamati dall’altra parte dell’oceano. Dopo La vita è bella, film italiano, ma perfettamente in linea con il gusto americano, lo abbiamo visto recitare e dirigere film di alto spessore come La tigre e la neve e Pinocchio, ma, soprattutto, l’abbiamo visto recitare in film americani come Il figlio della pantera rosa (dove prende il testimone all’Ispettore Clouseau, interpretato da attori come Peter Sellers, Roger Moore o, nei reboot, da Steve Martin) o To Rome with Love di Woody Allen. E poi, oh, non sarà arrivato all’estero, ma Johnny Stecchino dovrebbero decretarlo patrimonio nazionale!

LUCA ZINGARETTI10

L’attore romano Luca Zingaretti è diventato famoso per la sua interpretazione nei film TV del celebre Commissario Montalbano, ma il suo volto è anche stato utilizzato in diversi film americani. Alcuni di questi, però, sono film di basso profilo e poco conosciuti, come Artemisia, Castle Freak o I colori del diavolo, ma ha lavorato anche in uno dei capitoli cinematografici di Asterix & Obelix come centurione romano. Il regista di quest’ultimo film, Laurent Tirard, lo ha anche richiamato due anni più tardi per prendere parte ad un altro suo film Les Vacances du petit Nicolas (in italiano Le vacanze del piccolo Nicolas). E chissà che magari non lo vedremo in altri film: di certo il talento non gli manca.

– Giorgio Correnti –

Rispondi